Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ambiente, il Comune di Genova riconosce lo stato di emergenza climatica. Fridays for Future: “Ora commissione su attuazione del piano”

Genova. Il consiglio comunale di Genova ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno che dichiara lo “stato di emergenza climatica e ambientale riconoscendo le responsabilità storiche del cambiamento climatico a livello globale”.

Nei giorni scorsi anche il consiglio della Regione Liguria aveva approvato lo stesso documento, proposto da Fridays For Future, il movimento nato dall’attivista svedese Greta Thunberg, ma estrapolando dal testo due punti critici ovvero quello sul divieto d’uso di carburanti inquinanti per le navi in porto e quello sulla riduzione della plastica. Il consiglio comunale ha invece approvato interamente il documento.

Soddisfazione da parte dei promotori di Fridays For Future Genova e Liguria, presenti in aula rossa al momento del voto. Il movimento ha richiesto inoltre l’istituzione della “Commissione tecnica per il monitoraggio e attuazione del piano” composta dai rappresentanti della Regione Liguria, dei comuni di Genova, Spezia, Savona e Busalla nonché di Arpal ed eventualmente integrata con altri comuni interessati al superamento dei limiti di quantità dell’aria, per il monitoraggio del buon andamento del piano. Tali richieste sono state valutate dalla commissione e in seguito accettate nella scorsa udienza al tavolo tecnico.