Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Traffico, Genova quarta città tra le più congestionate d’Italia. E nel mondo siamo al 94° posto

Il genovese passa il 31% di tempo in più rispetto a quanto necessario per il tragitto in coda

Più informazioni su

Genova. Il traffico a Genova è sicuramente uno dei problemi principali per la città e i genovesi, tanto da essere uno dei più “difficili” del paese. A rivelarlo un studio che ha messo in relazione i tempi di percorrenza ipotetici e reali degli spostamenti.

La ricerca è stata portata avanti da TomTom: un report che riporta in dettaglio la situazione del traffico in 403 città in 56 paesi nel mondo. Roma è la prima della lista in Italia, città nella quale gli automobilisti trascorrono in media il 39% di tempo in più nel traffico. Seguono nella lista italiana, Palermo (35%), Messina (32%), Genova (31%) e Napoli (30%) – queste le cinque città più congestionate dal traffico nel paese.

Guardando alla classifica mondiale, Genova è al numero 94, gli orari di punta durante la settimana sono le 8,00 soprattutto i primi tre giorni feriali tra le 17,00 e le 18,00 con un picco il venerdì e le strade con più traffico sono: via Aurelia, via Pasquale Pastorino, Strada a Mare Guido Rossa, Corso Alessandro De Stefanis, Corso Sardegna e via Bobbio.

Luca Tammaccaro, Vice President Sud-Europa TomTom: “TomTom Traffic Index è il più accurato barometro a livello mondiale del traffico nelle aree urbane ed extra urbane e fornisce informazioni dettagliate sull’impatto che il congestionamento del traffico ha sui tempi di percorrenza nelle diverse città. Guardando a Roma e ad altre città europee, vediamo che la capitale italiana è la numero 31 per livello di traffico a livello globale, mentre Londra è la numero 40, Parigi la 41 e Madrid la 228″.

Stando al report Mumbai è la prima della classifica globale e gli automobilisti indiani trascorrono in media il 65% di tempo in più del dovuto nel traffico. In seconda posizione, a livello globale, c’è la capitale colombiana, Bogotà (63%), seguita da Lima in Perù (58%), Nuova Delhi in India (58%) e la capitale russa, Mosca (56%) – queste le cinque città più congestionate al mondo.

Mosca è la prima in Europa, mentre Istanbul (53%) è al secondo posto, seguita poi da Bucarest (48%), San Pietroburgo (47%) e Kiev (46%). Bruxelles (37%), Londra (37%) e Parigi (36%) si posizionano rispettivamente all’undicesimo, dodicesimo e tredicesimo posto.

La congestione del traffico è cresciuta a livello globale durante gli ultimi dieci anni e quasi il 75% delle città che TomTom include nel nuovo Traffic Index report mostrano livelli di traffico in crescita o stabili tra il 2017 e il 2018, con solo 90 città che registrano una diminuzione misurabile.

Ci sono differenze significative tra i continenti: per esempio, in Asia c’è stata una diminuzione nei livelli di congestione con un abbassamento significativo a Jakarta (-8%), al contempo in Sud America c’è stato un generale incremento, in cui il più importante è stato a Lima, Perù (8%).