Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Taekwondo: Melissa Terrasi e Francesco Volpe conquistano il titolo italiano foto

Obiettivo centrato per i due portacolori dell'Olympic Center

Chiavari. Nel weekend di sabato 8 e domenica 9 giugno si sono svolti a Roma i campionati italiani giovanili Kim e Liù, ai quali hanno preso parte i giovani atleti della società Olympic Center di Chiavari.

La giornata di sabato vede impegnata sul tatami nella categoria -30 kg Melissa Terrasi, classe 2009. Il suo è un girone piuttosto difficile, pieno di atlete di alta esperienza con la presenza di due società tra le più forti di tutta Italia.

Riesce a superare tre combattimenti con molta determinazione e concentrazione, per poi arrivare a disputare la finale con un’atleta molto ostica. Finale che la vede in vantaggio fino all’ultimo round, dove Melissa decide di giocarsi il tutto per tutto tirando fuori una grinta impressionante riuscendo a mettere a segno quattro calci al viso che la portano in vantaggio, per poi chiudere la gara a suo favore, aggiudicandosi il titolo.

“Sono molto contenta e soddisfatta – racconta Melissa -, per arrivare a questa competizione mi sono sottoposta ad un lungo periodo di dieta per poter rientrare nella categoria di peso e mi sono allenata in piscina e in palestra con la mia preparatrice atletica Valentina Rizzi. Sapevo che sarebbe stata difficile ma non immaginavo così tanto, ho dovuto dare tutta me stessa e mettere in gioco tutta la mia esperienza per poter conquistare la medaglia d’oro e guadagnarmi il titolo di campionessa italiana”.

La domenica è la volta di Francesco Volpe, classe 2007, protagonista nella categoria -24 kg. La sua categoria era tra le più numerose del torneo con una quarantina di atleti provenienti da tutta Italia.

Francesco riesce a passare il primo turno commettendo qualche piccolo errore per via dell’emozione. I successivi turni li vince tutti per ko, chiudendo ogni singolo incontro al secondo round, dando il via ad un vero e proprio show fatto di calci acrobatici in volo. Approda alla finale provato dalla stanchezza ma riesce a trovare l’ultimo briciolo di lucidità e forza per mettere a segno due calci in rotazione che lo portano sul gradino più alto del podio.

“È stato difficile – spiega il piccolo campione -, i miei avversari erano veramente forti ma con la giusta determinazione e con i consigli del mio maestro sono riuscito a vincere, era la prima volta che combatteva in un circuito così importa, è stato davvero emozionante e l’anno prossimo voglio tornare per confermarmi nuovamente campione d’Italia”.

Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi, ci siamo impegnati molto, con Valentina abbiamo iniziato a programmare la preparazione mesi fa, i bambini si sono impegnati fino alla fine senza arrendersi mai. Adesso ci spetta una lunga vacanza estiva per poi riprendere a fine agosto con nuovi importanti appuntamenti” dichiara il maestro Christian Giglio.