Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sembra strano ma qui nascerà una pista ciclabile. E anche in fretta fotogallery

I lavori, finanziati con fondi ministeriali, devono essere ultimati entro fine 2019. Il progetto definitivo del percorso tra Stazione marittima e Via di Francia è stato approvato

Più informazioni su

Genova. Costerà circa 330 mila euro e dovrà essere realizzata entro il 31 dicembre 2019 la nuova pista ciclabile tra la Stazione Marittima e la stazione di via Di Francia a Sampierdarena, nell’ambito del programma di sviluppo della ciclabilità del Comune di Genova. Non il tratto di viabilità più ameno in città, ma comunque irrinunciabile in funzione del grande progetto di un’unica pista ciclabile da Sampierdarena a Nervi.

L’opera rientra in un “Programma di finanziamenti per il miglioramento della qualità dell’aria nelle aree urbane e per il potenziamento del trasporto pubblico” finanziato dal ministero dell’Ambiente ormai nel 2007 ed è quasi esaurito il tempo limite per utilizzare i fondi a disposizione.

Per questo in una delle ultime sedute di giunta è stato approvato il progetto definitivo della realizzazione del tratto ciclabile che, messo a punto da Aster, prevede non solo una banale tracciatura di linee sulla carreggiata ma la risistemazione di marciapiedi, chiusini fognari, attraversamenti, segnaletica verticale e così via.

Il progetto è pronto da due anni, uno se si calcola anche la stima economica, ma nel frattempo gli uffici della mobilità si sono dovuti scontrare da un lato con i grandi cantieri che insistono sulla zona di San Benigno, dall’altra con la priorità di risolvere i problemi legati al crollo di ponte Morandi. Ma adesso il tempo stringe.