Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione Liguria, missione a S.Pietroburgo costata oltre 30 mila euro. M5s: “Esistono i telefoni”

Divampa la polemica politica sui costi della missione di marketing

Genova. La missione russa di Toti, che ha guidato una nutrita delegazione di Regione Liguria (con ben 20 persone!) alla volta di San Pietroburgo per presenziare allo SPIEF 2019 (St. Petersburg International Economic Forum) presso l’ExpoForum Convention and Exhibition dal 6 all’8 giugno, quanto è costato all’Ente e di conseguenza ai liguri?”. Così la capogruppo regionale Alice Salvatore nell’interrogazione presentata nell’odierna seduta consiliare e sottoscritta dai colleghi di Gruppo.

“Qual è stata l’esatta consistenza numerica della delegazione di Regione Liguria allo SPIEF 2019 a San Pietroburgo – ha chiesto Salvatore – qual è stato di conseguenza l’ammontare complessivo delle risorse finanziarie destinate da Regione Liguria a tale tipo di attività fuori sede?”.

La risposta è arrivata dall’assessore Cavo che ha confermato che in Russia sono andate 20 persone, tra assessori, amministratori, dipendenti di Regione Liguria e altre figure, per una spesa di 31.416 per tre giorni di kermesse.

“Si vede che le casse della Regione non stanno poi così male – ha commentato il Movimente Cinque stelle in una nota stampa – a questo punto suggeriamo a tutte le realtà del territorio, alle associazioni di disabili e quant’altro, di chiedere fondi subito! Vista la facilità con cui la Giunta spende 31.416€ per questa missione, non saprà certo negare qualche decina di migliaia di euro per il funzionamento di servizi regionali essenziali”.