Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ponte Morandi, Bucci: “Al momento per l’esplosione la data resta il 24 giugno”

300 metri di interdizione e circa 2000 persone interessate dall'evacuazione. Ancora da definire piano chiusura strade, autostrade e ferrovie

Genova. Sarà di 300 metri il raggio di interdizione totale attorno al moncone est di ponte Morandi, il giorno in cui le pile 10 e 11 saranno demolite attraverso l’uso di esplosivo. Quindi circa 2000 le persone interessate. E’ uno dei dettagli ormai confermati del piano di sicurezza elaborato dalle aziende demolitrici e condiviso con la struttura commissariale.

“Dobbiamo ancora definire il raggio dell’ulteriore cintura di sicurezza, che non è detto ci sia – ha detto il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione Marco Bucci – e fornire alla commissione esplosivi ancora alcuni dettagli sul piano di evacuazione e di rientro”.

Per questo dalla riunione della commissione che si è svolta ieri in prefettura a Genova non è uscita ancora una data definitiva. Sulla possibilità che ci sia uno slittamento rispetto alla “best option” del 24 giugno, Bucci continua a essere fiducioso. “Io credo che possiamo farcela a mettere a punto tutti i dettagli mancanti per quella data”.

Tra gli aspetti ancora da definire anche la chiusura delle vie di comunicazione: autostrada, ferrovia e via 30 Giugno, una delle strade di collegamento tra la Valpolcevera e il centro. “Per quanto riguarda la rete autostradale e i treni saranno le rispettive società a decidere per quanto tempo non sarà possibile transitare – continua il sindaco – mentre su via 30 Giugno stiamo ancora valutando perché l’area è sul limite della zona interdetta”.

Il commissario e sindaco conclude: “Stiamo considerando anche cosa fare in caso fosse necessario far trascorrere la notte fuori casa ad alcuni cittadini ma al momento l’orario in cui la zona sarà off limits va dalle 7 del mattino alle 10 di sera”. Ancora da fissare la prossima riunione della commissione esplosivi.