Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Poco vento e onda al Memorial Davide Ulivi risultati fotogallery

Edoardo Pastorino è il vincitore tra i Cadetti; Nicolas Margaria primo tra gli Juniores

Cogoleto. Dopo una settimana di tempo variabile, ma vento discreto sempre, sabato 15 giugno già dal mattino si è capito che la giornata non sarebbe stata ideale per una regata. Mare con onda fastidiosa, poco vento, tempo grigio. Ciononostante, 30 equipaggi tra Juniores e Cadetti dei circoli Varazze Club Nautico, CV Arenzano, CN Ilva, CN Bogliasco si sono presentati sulla linea di partenza del Memorial Davide Ulivi per Optimist a Cogoleto.

Ritardo di un’ora e un quarto sull’ora stabilita, in attesa di un vento appena accettabile, poi partenza unica per approfittare del momento favorevole.

Prima bolina sofferta per tutti, lasco e poppa più rilassate, ma alla seconda bolina il vento ha deciso di diminuire ancora di più e con salti di direzione. A questo punto il comitato di regata decide di chiudere la prova dei Juniores al termine della bolina, mentre i Cadetti terminano la prova regolarmente.

Preparazione del campo per la seconda prova che però non avviene perché alle 14 il comitato di regata deve constatare l’impossibilità di far iniziare ulteriori prove per la giornata data la scarsità e irregolarità del vento, e chiude la manifestazione.

Tutti a casa quindi, ma con la soddisfazione di una giornata non andata a vuoto.

Tra i 23 Juniores vittoria di Edoardo Pastorino (CN Ilva); secondo Filippo Rogantin (Varazze CN), terzo Edoardo Guerriero (CN Ilva), quarto Daniele Ferretti (CN Ilva).

Tra i 7 Cadetti successo di Nicolas Margaria (CN Ilva); seconda Sophia Izabelle Piccio (Varazze CN), terzo William Jones (CV Arenzano).

Per tutti, maglietta ricordo della giornata, offerta da Giuliana Nicolini e dalla figlia Anna Ulivi. “Ringraziamo tutti i circoli che hanno partecipato a questa nostra manifestazione, gli ufficiali di gara Rosario Scicolone, Francesco Tanda, Roberto Goinavi e Luca Cernuschi, e naturalmente la famiglia Ulivi e la Banca di Credito Cooperativo di Cherasco, che hanno sostenuto la manifestazione” dichiarano gli organizzatori.