Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Navi delle armi, Toti contro la Cgil: “Basta autolesionismo e basta ipocrisie”

Il governatore: "Fincantieri, Leonardo, Otomelara producono armi e danno lavoro a migliaia di liguri"

Più informazioni su

Genova. Nuova polemica tra il governatore ligure Giovanni Toti e la Cgil dopo quella del 20 maggio.

Toti alla notizia del nuovo sciopero dei portuali della Filt contro l’arrivo della Bahri Jazan commenta: “Ma i sindacati non dovrebbero tutelare i lavoratori Italiani, quelli del porto e quelli delle molte fabbriche presenti nella nostra regione? Ma non è assurdo che qualcuno voglia che dai nostri porti non si imbarchino questi prodotti, mentre in Liguria (e per fortuna) molte migliaia di persone lavorano per Fincantieri che fa navi militari e sommergibili, per Leonardo che fa radar e missili, per Oto Melara che fa cannoni navali e mezzi blindati, per Piaggio che tutti speriamo sviluppi presto droni militari?” dice il governatore.

“Così facendo – sostiene il presidente della Regione – prima o poi, ci sarà chi deciderà di rivolgersi altrove, molti rischieranno il lavoro e il nostro porto sarà meno competitivo”. “Basta autolesionismo – basta strumentalizzazioni politiche e soprattutto basta ipocrisia” conclude