Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Memorial Giabbani: l’ottava edizione parla astigiano

Sul podio ben due atleti della città del palio, mentre al femminile Margherita Grosso si impone sulle avversarie non senza fatica

Nonostante la concorrenza di altre gare di lungo corso, il Memorial Giabbani di Masone fa il pienone di partecipanti provenienti da Liguria, Piemonte, ma anche Lombardia e zone limitrofe per un totale di 232 podisti in gara. Si correva per l’ottava edizione lungo poco più di 9 km che hanno visto una bella competizione ricca di spunti.

La vittoria è andata con gran merito a Jacopo Musso della Vittorio Alfieri di Asti, città che ha una lunga tradizione di partecipazione agli eventi in queste zone. Musso chiude in 33’50” restando il solo sotto i 34’ di percorrenza. Non riesce il colpaccio a Silvano Repetto, primo ligure al traguardo, nonché unico sul podio, che comunque può ritenersi soddisfatto con il suo tempo di 34’16” che vale l’argento per la Delta Spedizioni. 

Repetto è riuscito comunque a difendere il secondo posto dall’attacco dell’altro astigiano sul podio, ovvero Achille Faranda portacolori della Brancaleone che resta 14” dietro al genovese, ma soprattutto con 2” solamente di vantaggio su Alessio Ottonello della Corrinvallestura che si deve “accontentare” di imporsi nella propria categoria.

Classifica in cui sono molti i corridori piemontesi data la vicinanza di Masone con il confine regionale. Alcuni nomi eccellenti hanno probabilmente preso la manifestazione come via di preparazione per i prossimi impegni, basti pensare che al decimo posto troviamo Andrea Rattazzi dei Maratoneti Genovesi, che piazzano anche Carlo Rosiello all’ottavo. Nona piazza per Marco Caso della Delta Spedizioni mentre il secondo miglior ligure al traguardo è invece Francesco Profumo dell’Asd Urbe che termina quinto.

Come detto molti i piemontesi in classifica oltre ai due astigiani sul podio. Mattia Bianucci è sesto per l’Atletica Novese, mentre Mattia Grosso lo segue al settimo posto per l’Atletica Alessandria. 

Molto indietro le donne invece, che registrano la vincitrice, Margherita Grosso della Bio Correndo Avis, addirittura al 44° posto assoluto con il tempo di 41’48”. In questo caso il podio è estremamente eterogeneo con il secondo posto che va ad Angela Garibaldi dell’Atletica Novese in 42’14” ed il terzo ad appannaggio di Roberta Barna Scanu che termina in 42’36” con il colori Rensen Sport Team.