Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria Pride 2019, un “bacio-selfie” in risposta alle provocazioni

Diffuso un vademecum per i partecipanti al corteo che partirà alle 16. Stasera ai Luzzati l'esibizione di Malika Ayane

Più informazioni su

Genova. Un piccolo vademecum per le associazioni che parteciperanno al Liguria Pride di domani. Lo ha diffuso questo pomeriggio il coordinamento Liguria Rainbow. Nel vademecum ci sono diverse informazioni e suggerimenti pratici come muoversi all’interno di un corteo che dovrebbe vedere la partecipazione ci circa 5 mila persone, con il percorso il numero e l’ordine dei carri, le vie di fuga in caso di problemi e i numeri di emergenza.

Nel vademecum però è stata inserito un paragrafo dedicato alle contestazioni o provocazioni che potrebbero verificarsi nel corso della manifestazione: “Non vorremmo dare a presenze esterne una visibilità che sposterebbe l’attenzione dal nostro messaggio – scrive il coordinamento nella lettera che accompagna il vademecum – non vogliamo offendere con gesti e parole machiste o sessiste, che appartengono alla cultura che combattiamo.

Rilanciando quanto già fatto in occasione delle contestazioni a Salvini vi invitiamo a farvi un selfie baciandovi con i contestatori sullo sfondo e a postarlo con gli hashtag #Liguriapride e #Genovabetterwithkiss”.

Il concentramento del corteo è previsto a partire dalle 15 in via San Benedetto con partenza alle 16 e l’arrivo dopo quattro chilometri di corteo per le vie del centro in piazza De Ferrari. Nove i carri allestiti da diverse associazioni. Ad aprire il corteo sarà il carro del coordinamento liguria Rainbow. Questa sera intanto nel “village” dei Pride ai giardini Luzzati si esibirà la cantante Marika Ayane, madrina del Liguria Pride.
s