Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Iren Genova Quinto: arrivano Mario Guidi e Andrea Fracas

Il difensore e il centroboa provengono dal Bogliasco

Genova. Primo colpo di mercato per l’Iren Genova Quinto. È ufficiale l’arrivo in biancorosso di Mario Guidi (foto sotto), difensore classe 1999, prelevato dal Bogliasco Bene con cui ha appena finito di disputare le finali Under 20. L’accordo è stato raggiunto per tre stagioni.

Sono molto contento, sapevo che il Quinto è una società seria e con un bel progetto – sono le prime parole di Mario Guidi da giocatore biancorosso -. Me lo hanno raccontato bene e ho accettato subito e volentieri di farne parte. Non vedo l’ora di iniziare. Sono un giocatore a cui piace giocare per la squadra, non ho particolari punti di riferimento ma garantisco che sono uno che dà l’anima per il gruppo. L’obiettivo? Credo che sarà bene ragionare partita per partita e vedere quello che arriverà. Ragionare a lungo termine è senz’altro positivo, ma questo è un compito che spetta alla società: noi dovremo fare il possibile per conquistare i tre punti ogni sabato e restare il più in alto possibile“.

Con l’arrivo di Mario – commenta il direttore sportivo genovese Lorenzo Marinoci siamo assicurati uno tra i pochi giovani in circolazione dal sicuro avvenire. Talentuoso, determinato, instancabile, capace di giocare in ogni zona della vasca e ambizioso: insomma il prototipo del giocatore moderno che qualsiasi allenatore vorrebbe avere in squadra”.

Anche il secondo innesto per la stagione 2019/20 arriva dal Bogliasco: il centroboa Andrea Fracas (foto sopra), classe 1995. Per lui si tratta di un ritorno in biancorosso, dove aveva già giocato nella stagione 2012/13, in Serie A2. Anche in questo caso, l’intesa è stata raggiunta per tre anni.

Torno nella società che per prima aveva creduto in me da giocatore professionista, era stato Marco Paganuzzi a volermi in squadra – racconta Fracas -. Ci ho sempre pensato con piacere, come un dolce ricordo. A Quinto avevo lasciato amici e compagni con cui ho un bellissimo rapporto anche adesso. Obiettivi? Per esperienza personale preferisco tenermi basso. Non sono un tipo da pronostici, la mia filosofia è quella di pensare partita per partita dando sempre il massimo, a prescindere dalle situazione. Sono convinto che tutti danno quello che hanno, poi i traguardi si raggiungono come logica conseguenza. Mi fa piacere arrivare in una società in crescita: già nel mio anno avevamo fatto i playoff, ma poi il club ha continuato a fare bene fino ad affermarsi con merito nella massima serie. Da esterno ho visto un crescendo continuo, dobbiamo proseguire su questa strada“.

Un graditissimo ritorno a Quinto – afferma Lorenzo Marino –. Proprio Marco Paganuzzi aveva creduto in lui prima di chiunque altro e dopo diversi campionati tra A2 e A1 possiamo contare su un centroboa molto giovane che crescerà e migliorerà ancora tantissimo“.

quinto