Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova Nuoto: ecco gli esiti del Sette colli, in vista delle Universiadi

Importanti crono e buoni segnali per i nuotatori di Genova al trofeo romano: l'obiettivo rimane la competizione universitaria a Napoli

Genova. Si chiude un’edizione di altissimo profilo tecnico questa degli Internazionali d’Italia – Trofeo 7 Colli. Molti infatti i top swimmer internazionali impegnati in questa importante kermesse, alla ricerca di condizione per gli imminenti mondiali coreani. 

“Sono molto soddisfatto delle prove dei miei ragazzi. Siamo partiti per Roma con quattro atleti, ognuno dei quali aveva un compito ben preciso che ha pienamente raggiunto – spiega Davide Ambrosi, tecnico del Genova Nuoto – Alberto Razzetti (Genova Nuoto-Fiamme Gialle) è andato vicino ai suoi PB a 10 giorni di distanza dall’Universiade nelle 2 gare che porterà a Napoli (100 delfino e 200 mist). Proprio in quest’ultima si è classificato al terzo posto (2’00”42), condividendo il podio con il nipponico Seto, medaglia olimpica a Rio. In questa settimana o poco più cercheremo di trovare la conduzione massima per poter nuotare sotto i suoi personali alla Scandone specialmente nel 200 MX, il che vorrebbe dire migliorare il record italiano Cadetti conseguito a Roma ‘18″.

Claudia Tarzia (Genova Nuoto-Esercito) riesce a nuotare in finale A il suo stagional best nei 100 delfino (59”76) al termine di una stagione martoriata da problemi fisici. “Ritorna ad essere nelle prime 5 nella graduatoria italiana assoluta di questa stagione” commenta Ambrosi.

Davide Nardini in miglioramento nei 100 stile libero e nei 50 dorso rispetto alle ultime uscite. “Anche lui, dopo un post Assoluti di aprile non facile dal punto di vista della continuità dei crono,
sarà presente alle Universiadi”.

Camilla Simicich, la più giovane, non si è fatta intimorire da batterie di qualificazione con atlete più esperte e torna a Genova con dei crono nei 50 e 100 dorso assolutamente in linea con le sue pari età, che affronterà ad agosto ai campionati italiani di categoria. “Sono convinto darà battaglia per confermare le medaglie conquistate ai Criteria a marzo”, conclude Nardini.