Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Berretti: l’Entella batte ancora il Novara e approda in finale fotogallery

Venerdì la sfida per il titolo tra i biancocelesti e la Ternata

Chiavari. Un finale esaltante e dalle tante emozioni, ma alla fine l’obiettivo per la Virtus Entella è stato raggiunto ed è questo che più contava nel ritorno della semifinale contro il Novara che, così come all’andata, si è dimostrato squadra dal buon valore tecnico e decisamente tenace, nonostante il doppio svantaggio al riposo.

L’Entella, che era forte della vittoria ottenuta in Piemonte, gestiva bene l’avvio di partita lasciando l’iniziativa al Novara che non era quasi mai pericoloso.

Al primo affondo, al 23°, erano i biancocelesti a passare grazie ad un doppio tocco di Andreis che prima colpiva di testa e dopo la deviazione di un difensore spingeva in rete la palla del vantaggio. Proprio allo scadere del primo tempo una magistrale ripartenza dei biancocelesti rifinita da Vianni per Petrovic portava al raddoppio del numero 9.

Nella ripresa un po’ a sorpresa si assiste a tutt’altra partita. L’Entella arretra pericolosamente e dopo 8′ il Novara trova il gol di Stoppa che accorcia le distanze. I piemontesi iniziano a crederci e la compagine chiavarese si intimorisce subendo dopo 10′ il gol di Sozzani che riapre tutti i giochi.

Ora l’Entella sbanda ed offre più volte, soprattutto sugli esterni il fianco agli avversari. Da una scorribanda di Kyeremateng subentrato ad inizio ripresa nasce il terzo gol al 78° con Zunino che batte angolato ed imprendibile per D’Amora.

Proprio mentre si intravede lo spettro dei supplementari i ragazzi di mister Castorina tirano fuori l’orgoglio e grazie anche all’ingresso di Sakhi ritrovano vivacità in avanti. Al 90° da un calcio d’angolo battuto dal numero 18 nasce il pareggio dell’Entella con Bonini che come sempre ben appostato in area trova la deviazione vincente.

Nel recupero, con il Novara ormai desolato e in dieci per l’espulsione di Kyeremateng per doppio giallo, arriva anche il gol vittoria con un assolo pregevole di Sakhi che mette in porta di potenza e precisione un diagonale non facile, facendo esultare nuovamente tutto il Comunale.

Per Vianni e compagni si aprono le porte della finale contro la Ternana che si svolgerà a Novarello in un orario un po’ insolito: venerdì 7 giugno alle 10,30. L’occasione è ghiotta per bissare il successo che nel 2011 colsero Andrea Scotto e i suoi ragazzi regalando il secondo scudetto consecutivo all’Entella dopo quello conquistato un anno prima dalla Juniores di Cristiano Bacci.

Gianpaolo Castorina ha schierato D’Amora, Garbarino, Bonini, Lipani, Reale, Nagy (91° Chiriaco), Brunozzi, Andreis (77° Sakhi), Petrovic, De Rigo (55° Meazzi), Vianni. A disposizione: Gragnoli, Scognamiglio, Renzone, Paonessa, Costa, Testore, Toriello, Laganaro, Verardo.