Quantcast
Servizio a rischio

Autostrade, stipendi non saldati per operai manutenzioni. Iniziato stato d’agitazione

I lavoratori stanno attraversando momenti di grave difficoltà economica

Genova Nonostante la richiesta di intervento avanzata dalla Uiltrasporti, a seguito del mancato pagamento della retribuzione dei lavoratori della Cooperativa Sanguglielmo , “le Società Autostrade per l’ Italia, Satap e Salt non hanno intrapreso nessuna azione concreta a tutela dei lavoratori”.

Lo scrive la segreteria regionale di Uiltrasporti, nella nota stampa che proclama lo stato di agitazione: ” Questi lavoratori si occupano della segnaletica stradale e del ripristino a seguito d’incidenti sulle tratte autostradali A7 – A12 – A10 – A26 –A4 – A21. Già da qualche mese abbiamo segnalato ad Autostrade per L’Italia la situazione particolare che stanno vivendo i lavoratori della Cooperativa Sangugliemo, ma società Autostrade si è limitata a chiedere chiarimenti alla Cooperativa non preoccupandosi delle retribuzioni dei lavoratori”.

“Le Società Committenti saranno chiamate a risponderne in virtù delle responsabilità solidale in caso di appalto e sub appalto ma nel frattempo 160 operai e rispettive famiglie stanno attraversando momenti di grande difficoltà economica – continua la nota – Nella giornata del 6 giugno la Uiltrasporti ha aperto uno stato di agitazione, attivando le procedure tramite Prefettura, richiedendo al Prefetto di Genova di intervenire convocando tutte le parti in causa. Chiediamo ad Autostrade per l’Italia, Satap e Salt un immediato intervento affinché tale situazione venga a risolversi nella tutela dei lavoratori e anche dell’utenza”