Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Soccorso, consegnati 17 ecografi portatili ai responsabili dei servizi 118 del territorio ligure

Gli ecografi saranno destinati ai mezzi di soccorso avanzati per uso pre-ospedaliero, per garantire migliore assistenza al paziente critico

Più informazioni su

Genova. La letteratura scientifica e l’esperienza internazionale hanno dimostrato che anche nell’ambito del Sistema di Emergenza Sanitaria pre-ospedaliera l’ecografia è un importante strumento a disposizione del medico. La sua indiscutibile utilità e validità è apprezzabile in svariate situazioni fra le quali, ad esempio, la valutazione diagnostica di alcune patologie cardiache quali l’infarto, la pericardite, la dissezione dell’aorta, negli eventi traumatici ed altre situazioni pericolose per la vita.

Generica

Sulla base di queste prospettive il Dipartimento Interaziendale Regionale Emergenza e Urgenza ha proposto alla Regione Liguria/ALISA, Azienda Ligure Sanitaria della Regione Liguria, di dotare i propri mezzi di soccorso avanzato (automediche ed elicottero) di ecografi con caratteristiche di portabilità e maneggevolezza, adatte all’uso pre-ospedaliero ed omogenee su tutto il territorio regionale.

La proposta è stata accolta e sono state rese disponibili le risorse; l’Ospedale Policlinico San Martino, a seguito di gara regionale, ha acquisito 17 ecografi, oggi ufficialmente consegnati ai Responsabili dei Servizi 118 liguri da parte dell’Assessorato alla Salute. Gli ecografi sono stati così distribuiti:

• 9 per la provincia di Genova;
• 2 per la zona del Tigullio;
• 2 per la provincia di Savona;
• 2 per la provincia di La Spezia;
• 2 per la provincia di Imperia.

Prevista, entro la fine dell’anno, la dotazione di tutte le automediche della Regione Liguria con questi speciali strumenti.

Con questa innovazione tecnologica il Sistema di Emergenza Sanitaria ligure raggiunge un elevato standard qualitativo, garanzia di una migliore assistenza al paziente critico.

“La moderna tecnologia miniaturizzata ha messo a disposizione dei professionisti strumenti portatili che rendono estremamente affidabile la diagnostica ecografica anche in fase di primo soccorso – aggiunge Giovanni Ucci, Direttore Generale dell’Ospedale Policlinico San Martino – consentendo ai sanitari del 118 di anticipare sul punto di primo intervento azioni che altrimenti richiederebbero l’arrivo in ospedale per essere attuate. Diagnosi anticipata e tempestività di intervento permetteranno di salvare altre vite. Il Policlinico San Martino è fiero di poter fornire anche questo contributo per migliorare l’efficienza e la qualità del sistema dell’emergenza in Liguria, uno dei migliori in Italia”.

“Sono molto soddisfatta di questo risultato – afferma la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale – che costituisce un ulteriore passo in avanti nella già altissima qualità dei soccorsi garantiti da tutto il personale del 118 della Liguria. Voglio ricordare che, grazie ad una delibera di giunta, entro quest’anno potranno partecipare alle selezioni aziendali per essere stabilizzati 19 medici precari dell’emergenza urgenza, che abbiano un’esperienza pluriennale consolidata, garantendo così la continuità del servizio e tutelando anche i professionisti del settore. Una qualità che in Liguria è cresciuta anche grazie all’attivazione su tutto il territorio regionale del Numero Unico Europeo 112”.