Quantcast
Spontaneamente

Scontri Corvetto, poliziotti che hanno picchiato giornalista si sono presentati in procura

Si è stretto il cerchio nell'ambito delle indagini della procura sull'operazione nella quale è rimasto ferito Stefano Origone

piazza marsala blindata per il comizio di Casapound

Genova. Si sono presentati questa mattina, spontaneamente, in procura, a distanza di quasi una settimana dai fatti, i poliziotti del reparto mobile di Genova coinvolti negli scontri in piazza seguiti alla contromanifestazione al comizio di Casapound.

Gli agenti dovrebbero essere quelli attorno ai quali si è stretto il cerchio nell’ambito delle indagini della procura sull’operazione nella quale è rimasto ferito, percosso ripetutamente dalla polizia, il giornalista di Repubblica Stefano Origone.

Nelle ultime ore i pm avevano affermato di essere vicini a individuare i possibili responsabili di quell’azione, avvenuta in piazza Corvetto, nei pressi delle scale di accesso ai giardini dell’Acquasola.

Più informazioni
leggi anche
Scontro a Corvetto e presidio questura
Cronaca
Scontri Corvetto, sentito in procura il funzionario Perrìa: si stringe il cerchio sugli agenti
Scontro a Corvetto e presidio questura
Le indagini
Scontri Corvetto, Origone sentito in Procura. I pm: “Li identificheremo”, ma i responsabili non si sono ancora presentati
origone giornalista ferito
Le indagini
Scontri Corvetto, sentito in Procura il funzionario Bove: “Ho riconosciuto la voce di Origone e mi sono precipitato”
Scontro a Corvetto e presidio questura
Indagini
Scontri Corvetto, quattro poliziotti del reparto Mobile sentiti dai pm per il pestaggio del giornalista
cozzi procuratore
Non è il g8
Scontri Corvetto, Cozzi: “Collaborazione polizia dimostra che quelle di Gabrielli non erano solo parole”
Scontro a Corvetto e presidio questura comizio casapount antifascisti
Montecitorio
Pestaggio giornalista, governo: “Cronisti non riconoscibili”. La replica del Pd: “Assordante silenzio di Salvini”
Scontro a Corvetto e presidio questura
La sentenza
Scontri a Corvetto per il comizio di Casapound, assolto uno dei due manifestanti arrestati in piazza