Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo vittorioso a Milano: le due squadre si ritroveranno di fronte nei quarti di finale risultati

Terza posizione finale per le gialloblù: due passi avanti rispetto alla scorsa stagione

Rapallo. Il Rapallo Pallanuoto chiude la regular season del campionato di Serie A1 femminile al terzo posto in classifica. Ieri pomeriggio le gialloblù hanno portato a casa i 3 punti che hanno rafforzato la terza piazza finale vincendo 18-11 il match giocato in trasferta contro il Kally NC Milano.

Partita molto fisica e dai ritmi elevati, come nella sfida di andata. Rapallo che parte subito premendo sull’acceleratore chiudendo il primo tempo sull’1-5; nella parte centrale del match le gialloblù concedono qualche spazio in più alle padrone di casa, che colmano in parte il gap. Nell’ultima parte della partita emergono tutta la grinta e la qualità del Rapallo, che torna a prendere in mano le redini del gioco archiviando la pratica con un ampio vantaggio.

La cronaca. Primo tempo, ritmi subito molto intensi. Sblocca il risultato il Milano su rigore con la ex Gragnolati; pareggia il Rapallo con Genee che concretizza una bella azione della squadra ospite sull’uomo in più. Ancora Rapallo in superiorità, a firmare la rete è Giulia Emmolo. Liguri in attacco, controfuga ed Avegno non perdona: 1-3. Nuovo massimo vantaggio per il Rapallo sul finale di tempo: colomba di Agnese D’Amico che si insacca alle spalle di Imperatrice per il 4-1 a favore di Lavi e compagne. C’è ancora tempo per il secondo gol personale di Emmolo con il Rapallo bravo a concretizzare l’ultima azione offensiva dopo il time-out chiesto dal coach Antonucci.

Secondo tempo, accorcia Milano con Apilongo in superiorità. La stessa numero 2 meneghina va a segno poco dopo, ancora in superiorità, per il 3-5. Il Rapallo, dopo le due disattenzioni che hanno riportato Milano in partita, si riporta nuovamente avanti e trova il gol con Zimmerman. Ancora Rapallo: brava Viacava a conquistare un rigore, trasforma Emmolo per il 3-7. Ottima l’azione successiva portata avanti dalle gialloblù, al tiro va Avegno che non sbaglia. Accorcia Anna Repetto, poi è Amoretti a tentare la conclusione dalla distanza che si infila nell’angolo alla sinistra di Lavi: 5-8. Ci pensa D’Amico a riportare le ospiti a distanza di sicurezza. Milano non molla, approfitta della superiorità numerica e va a segno ancora con Anna Repetto: si va all’ultimo periodo sul 6-9.

Cambio campo, ancora una disattenzione delle gialloblù in fase difensiva, si fanno sotto le padrone di casa: Gragnolati segna la rete del 7-9. Momento di calo di concentrazione sul versante rapallese e ne approfittano nuovamente le milanesi: Crudele dal centro porta la sua squadra a meno 1. Il Rapallo non ci sta: la grinta di Carolina Marcialis emerge quando il cronometro segna la metà del terzo tempo. La numero 5 ligure parte in controfuga presentandosi sola davanti ad Imperatrice e centrando il bersaglio: 8-10. Ci pensa poi Gaia Gagliardi, sciarpa al centro che sorprende Imperatrice e il Rapallo si riporta a distanza di sicurezza. Il Rapallo torna a premere sull’acceleratore, Viacava dalla distanza trova la rete del 8-12.

Quarto tempo. Milano in attacco, la conclusione è della ex Laura Repetto: Lavi non trattiene ed è 9-12. Dalla parte opposta la deviazione al volo di Amarens Genee vale il gol numero 13 per il Rapallo. È ancora la numero 11 gialloblù a mettere la firma sulla rete che porta le ospiti a più 5 sulle avversarie. Accorcia dalla parte opposta Fisco e il tabellone segna 10-14. Dalla distanza arriva il gol di Agnese D’Amico, tra le protagoniste del match con tre gol personali. Il Rapallo continua a pressare, difesa che chiude le maglie e concede pochi spazi alle padrone di casa. C’è spazio anche per il gol della giovanissima Francesca Cò, entrata in campo dopo l’espulsione definitiva per limite di falli di D’Amico. Accorcia Gragnolati per Milano, 10-17. Dalla distanza arriva anche il gol di Marcialis che supera il secondo portiere del Milano Tamborrino, entrata al posto di Imperatrice: finisce 18-11 per le ospiti.

Ottimo risultato e ottima partita, ben giocata e ben interpretata fin dall’inizio, con netti passi avanti rispetto alla partita di Catania – commenta il coach Luca Antonucci -. Chiudiamo la regular season al terzo posto, due posizioni più avanti rispetto allo scorso anno, ed è un grande miglioramento. Sono contento per la prestazione anche se c’è ancora da lavorare. A Catania, in final six, troveremo ancora Milano e sarà una partita diversa. Quindi, fin da ora, subito testa al match di venerdì prossimo per poter poi pensare al dopo. Andiamo avanti un passo alla volta”.

Il tabellino:
Kally NC Milano – Rapallo Pallanuoto 11-18
(Parziali: 1-5, 5-4, 2-3, 3-6)
Kally NC Milano: M. Imperatrice, G. Apilongo 2, G. Crudele 1, U. Gitto, A. Repetto 2, M. Fisco 1, S. Kuzina, S. Amoretti 1, A. Gragnolati 3, J. Vukovic, F. Murer, L. Repetto 1, C. Tamborrino. All. Binchi.
Rapallo Pallanuoto: F. Lavi, N. Zanetta, G. Viacava 1, S. Avegno 2, C. Marcialis 2, Gagliardi 2, F. Cò 1, A. D’amico 3, G. Emmolo 3, J. Zimmerman 1, A. Genee 3, A. Cocchiere, M. Risso. All. Antonucci.
Arbitri: Minelli e Polimeni.
Note. Uscite per limite di falli: D’Amico e Zimmerman nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Milano 5 su 13 più 1 rigore segnato, Rapallo 5 su 7 più 1 rigore segnato.