Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ponti di primavera, la Polfer in Liguria ha controllato quasi 3000 persone: tre arresti

Nell'ambito del servizio intensivo rintracciati anche due minorenni

Più informazioni su

Genova. La Polizia Ferroviaria per la Liguria ha incrementato i servizi in ambito ferroviario e nel periodo dei cosiddetti Ponti di Primavera e ha identificato 2745 persone e arrestato tre stranieri. Uno per un provvedimento di esecuzione di carcerazione per reati in materia di stupefacenti, il secondo per reingresso illegale nel territorio nazionale e il terzo a seguito della sostituzione di una restrittiva con quella della custodia cautelare in carcere. In quest’ultimo caso è stato determinante l’atteggiamento dell’uomo, fastidioso e rissoso, nella stazione di Genova Brignole.

I poliziotti, intervenendo e controllando le generalità dell’uomo hanno scoperto che il giorno prima il Tribunale di Milano aveva sostituito la misura cautelare dell’obbligo di presentazione ai Carabinieri con la misura coercitiva della custodia in carcere.

Nei Ponti di Primavera la Polizia Ferroviaria ha impiegato 582 pattuglie nelle stazioni e 64 a bordo treno, scortando 129 treni, mentre 13 pattuglie sono state impiegate per servizi antiborseggio in abiti civili e sono stati espletati 25 servizi di pattugliamento delle linee ferroviarie, denunciando 16 persone e rintracciando due minori.