Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ponte Morandi, famiglie della Valpolcevera ospiti degli albergatori di Pietra e Borgio

Valeriani: "Dare una mano ai nostri amici di Genova è un fatto di cultura e solidarietà"

Pietra Ligure. Solidarietà e accoglienza. Sono questi i due principi fondamentali che hanno spinto gli albergatori di Pietra Ligure a dedicare un evento di solidarietà alle persone che, a causa del crollo di Ponte Morandi di Genova, si sono ritrovate purtroppo senza lavoro.

Famiglie della Valpolcevera ospiti degli albergatori di Pietra e Borgio

Questo fine settimana un gruppo di famiglie di circa 30 persone della zona rossa della Valpolcevera è stato ospitato nelle strutture ricettive di Pietra Ligure: gli ospiti hanno visitato la cittadina e, grazie alla fattiva collaborazione da tempo instaurata tra Apa e Aldo Genesio della cooperativa sociale Arcadia, anche le Grotte di Borgio Verezzi, le grotte più colorate d’Italia. Infine, nei locali messi a disposizione dai frati francescani si è tenuta ieri sera una cena conviviale preparata dai volontari della parrocchia del Nostra Signora del Soccorso in collaborazione con l’associazione albergatori, alla quale hanno preso parte anche i rappresentanti delle istituzioni locali e delle associazioni che già hanno partecipato all’evento “Pietra su Pietra”.

“L’accoglienza di Pietra Ligure e degli albergatori pietresi si dimostra nei fatti – ha spiegato il presidente dell’associazione albergatori di Pietra ligure e Borgio Verezzi Giuseppe Casella – Perciò abbiamo pensato ad un weekend solidale per queste persone tragicamente coinvolte nel crollo del ponte. Ciò nello spirito di cordialità e accoglienza che caratterizza ogni albergatore e ogni struttura ricettiva pietrese”.

Il presidente del Municipio 5 della Valpolcevera Federico Romeo, che ha collaborato alla manifestazione insieme al rappresentante della croce rosa di Rivarolo Alessio Conti e al presidente del comitato dei lavoratori della zona rossa Marco Trucco, commenta: “E’ stata una bellissima iniziativa di solidarietà per portare un po’ di sollievo ai lavoratori che hanno perso il loro posto a causa del crollo di Ponte Morandi. Come Municipio ci siamo subito messi a disposizione per portare a compimento questo fine settimana di solidarietà che Pietra Ligure ci ha voluto donare”.

Il sindaco Dario Valeriani ricorda che, negli ultimi tre anni, le attività di “Pietra su Pietra” hanno portato all’organizzazione di “importanti eventi di solidarietà in occasione dei quali Pietra ha dimostrato vicinanza a chi aveva bisogno: nei primi due anni ad Amatrice e quest’anno alle persone coinvolte nel crollo di Ponte Morandi, una problematica che ha coinvolto tutta la Liguria e non solo Genova. Anche in questa occasione Pietra Ligure ha voluto dare prova del proprio grande cuore. Trascorrere questa serata alla Nostra Signora del Soccorso insieme a tanti amici genovesi è stato un piacere immenso. Nelle occasioni tristi della vita è fondamentale essere aperti e rispondere alle necessità di chi ha bisogno: dare una mano ai nostri amici di Genova è un fatto di cultura e solidarietà”.