Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ponte di Genova, ancora marketing con foto moncone Morandi. L’inserzione che pubblicizza prodotti per “salvare” il calcestruzzo fotogallery

In una nota rivista del settore lo spot che usa l'immagine della tragedia per sponsorizzare l'impermeabilizzazione del cemento

Genova. La pila 10 di Ponte Morandi, al centro dell’inserzione a tutta pagina, per pubblicizzare prodotti dedicati all’impermeabilizzazione del calcestruzzo. Questa l’inserzione comparsa in questi giorni in una nota rivista dedicata all’edilizia.

In realtà il vero protagonista della foto è quello che non c’è, o meglio, che non c’è più: la parte di ponte crollata per un supposto (e probabile) ammaloramento del calcestruzzo. E lì, grazie a quella ‘presenza’ inconscia, mica tanto, arriva il messaggio pubblicitario: sotto i vostri occhi quello che succede se non si usano questi prodotti.

L’inserzione è della ditta Xypex che vende prodotti per l’impermeabilizzazione dei calcestruzzo, partner della Proind srl, che si occupa di prodotti tecnologici per l’edilizia, con sede a Milano. Lo slogan recita: “Pensiamo al futuro, con esperienza e tecnologia all’avanguardia”, mentre più sotto campeggia la scritta “No Equal”. Beh, senza dubbia un cattivo gusto del genere non ha uguali.

Anche se, lo ricorderete, non è la prima ad aver utilizzato le immagini della tragedia di Genova per fare marketing: le scorse settimane era stata la volta di un birrificio di Bergamo che aveva annunciato le chiusure per i ponti di Pasqua postando la foto del camion Basko a due metri dal baratro.

In questo caso però non è una battuta pessimamente riuscita, ma si tratta di vera è propria pubblicità, pensata e realizzata con il fine di promuoversi, sfruttando la tragedia. E dall’altro lato una rivista, questo caso parliamo di You Trade, riferimento del mondo edile, che probabilmente per quell’inserzione ha preso dei soldi, impaginandola all’interno del numero di marzo.