Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo volo Genova – Pantelleria, tra Liguria e l’isola “dai mille volti” un gemellaggio sulla rotta del passito

Dal 15 giugno al 14 settembre la Perla nera del Mediterraneo è più vicina

Genova. Isola di terra e non solo di mare. “Spa” a cielo aperto, paradiso dell’escursionismo, esempio di agricoltura eroica. Una cucina ricca e un mito per chi ama il vino con quel passito conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Pantelleria è l’isola dai mille volti e dal 15 giugno sarà più vicina a Genova e alla Liguria grazie a un nuovo volo settimanale operato da Volotea (ogni sabato dal 15 giugno al 14 settembre).

Generica

E si potrebbe tracciare tra gusto e bellezze della natura la sorta di gemellaggio tra Liguria e la remota meta sicula, da un lato con il legame tra il parco nazionale delle Cinque terre e il parco nazionale dell’Isola di Pantelleria. “L’ultimo in Italia a essere nato e che coincide praticamente con tutta l’isola” ha detto Antonio Parrinello, direttore del parco, durante la conferenza stampa di presentazione del volo e dell’offerta del settore ricettivo avvenuta a Genova in presenza dell’assessore al Turismo Gianni Berrino.

Ad ascoltare il racconto di chi a Pantelleria vive e lavora l’impressione è che i punti in comune tra Liguria e l’isola siano più di uno. A partire da quello di un territorio che, alla fine, ti dà più di quello che cercavi o che ti aspettassi. “A Pantelleria si viene per il mare – continua Fabio Casano, direttore del Consorzio Turistico Isola di Pantelleria – ma poi si scopre che l’entroterra quello che resta nel cuore”. Quello che, per esempio, ha portato uno spezzino, Maurizio Cattani, a lavorare per aprire proprio a Pantelleria la sezione del Cai – Club alpino italiano più a sud d’Italia: “Laggiù c’è un’interazione tra terra e mare incredibile”.

Contrasti di colore pazzeschi e un’attitudine dell’uomo nei confronti della natura che ha una storia plurisecolare di rispetto e cura. Tramonti e albe – dicono tutti – da mozzare il fiato, ma anche – per chi sia in cerca di piaceri più terreni – sapori intensi che finiscono nei piatti e nei bicchieri, e luoghi incantati e selvaggi dove sfruttare sorgenti e fanghi termali naturali, aperte a tutti, democratiche come non mai.

Il volo Genova-Pantelleria è settimanale. E qualcuno avrebbe preferito due voli alla settimana. Ma 7 giorni bastano a malapena per scoprire un’isola attraversata da tre itinerari dedicati, uno archeologico, uno geovulcanologico e uno incentrato sulla celebre “vite ad alberello” divenuta patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco.

Per qualche info
www.pantelleriaisland.itwww.visitpantelleria.itwww.volotea.it