Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Marcello Flores, “L’ideale europeista nel secolo dei totalitarismi”: incontro-dibattito con gli studenti liguri

Più informazioni su

In occasione della festa dell’Europa e nell’ambito del progetto “Memoria storica, cittadinanza, innovazione civica”, l’Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea “Raimondo Ricci” ha organizzato un incontro-dibattito rivolto al mondo della scuola e dell’università.

L’iniziativa, promossa con Miur-Ufficio scolastico regionale per la Liguria e Dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli studi di Genova, in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Gioventù federalista europea, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e il contributo di Coop Liguria, avrà luogo domani, giovedì 9 maggio,nella Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, alle ore 9.30, secondo il seguente programma:

Introduce
Giacomo Ronzitti, presidente ILSREC “R.Ricci”
Interviene
Loris Azhar Perotti, dirigente Ufficio scolastico regionale per la Liguria
Prolusione
Marcello Flores, “L’ideale europeista nel secolo dei totalitarismi”

Al termine dell’incontro verranno consegnati gli attestati di partecipazione ai laboratori didattici del progetto “Memoria storica, cittadinanza e innovazione civica”.

Dopo la presentazione pubblica tenutasi il 22 gennaio nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, il progetto Memoria storica, cittadinanza e innovazione civica ha preso l’avvio all’Istituto “E. Montale” di Genova e all’Istituto “Boselli-Alberti” di Savona. Sotto la direzione di Guido Levi e il coordinamento di Angelica Radicchi, affiancati dai tutor dell’ILSREC “R. Ricci” e dell’Isrec di Savona, l’iniziativa si è realizzata in un percorso di formazione sull’Europa che, attraverso laboratori di educazione civica per studenti delle scuole medie superiori, sia nell’ambito del programma di alternanza scuola-lavoro previsto dalla legge 107 del 2015, sia come momenti formativi autonomi, mira a fornire nozioni di storia dell’integrazione europea ed elementi di diritto della Ue con un’attività didattica innovativa e sperimentale. Il “Progetto per le nuove generazioni”, inoltre, si è avvalso di iniziative collaterali (mostre, conferenze, incontri, ecc.) volte ad approfondirne i contenuti a rafforzarne l’obbiettivo finale. Al momento sono decine le classi delle scuole medie superiori e oltre 2.000 gli studenti che, a vario titolo, hanno partecipato e partecipano all’iniziativa per l’anno scolastico in corso.

Il progetto Memoria storica, cittadinanza e innovazione civica è stato promosso dall’Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea “Raimondo Ricci”, in collaborazione con Miur-Ufficio scolastico regionale per la Liguria, Dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli studi di Genova (Dispo), Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Accademia Ligustica di Belle Arti, Gioventù federalista europea ed Europe Direct di Genova, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e il contributo di Coop Liguria.