Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gli Old Boys Rensen vincono e si guadagnano la salvezza

L’Olimpia si sveglia tardi e viene sconfitto ad Arenzano, retrocedendo così in Terza categoria

Alla fine ha prevalso la classifica premiando una regular season comunque migliore degli Old Boys Rensen rispetto all’Olimpia che saluta la Seconda categoria e retrocede in Terza. Dopo lo 0-0 della gara di andata, tutto era possibile visto anche il pari nell’ultimo incontro del campionato. Nulla è cambiato rispetto a sette giorni prima, con gli arancioneri favoriti con due risultati su tre a disposizione, ma comunque decisi a non chiudersi a difesa del “fortino”. 

La prima occasione infatti è per i locali che con Damonte provano la conclusione che finisce altissima. Olimpia che prende, però campo e aumenta i ritmi, ma alla prima distrazione viene colpito. Palla in profondità e Damonte riceve una sponda in ottima posizione per andare insaccare, ma sulla rete è giallo per una posizione molto dubbia di un giocatore arenzanese. 

Si prosegue a giocare e l’Olimpia dopo lo shock del gol si ripresenta nella metà campo arancionera con Parodi che ci prova da posizione defilata, palla fuori. I biancocelesti, però sembrano avere perso verve e coraggio e al 34° rischiano di subire il secondo gol da Damonte che viene pescato in area, ma Penchi si getta sulla sfera anticipando di un soffio l’attaccante locale. La gioia degli arenzanesi è solo rimandata al 47° quando Valle si smarca sul palo lontano, riceve un cross, controlla e calcia in porta trovando una fortunata deviazione che manda fuori giro l’estremo difensore. 

Il secondo tempo è quindi tutto in salita per i levantini che provano quanto meno a riorganizzarsi per tentare il tutto per tutto, ma le occasioni migliori sono ancora dei padroni di casa che al 50° vanno vicini al tris con Bossini che cerca di liberare la propria area, ma colpisce male e sfiora la propria porta. L’Olimpia è finalmente pericoloso con Parodi cinque minuti dopo che tutto solo in area di rigore calcia malissimo praticamente “passando” la sfera al portiere.

L’evento, però sveglia l’Olimpia che ci riprova con Conti due volte, ma i suoi tiri non inquadrano la porta. Al 65° prova una replica Rossi sul fronte opposto, ma perde il tempo dopo avere superato il portiere dell’Olimpia e viene rimontato da Bossini. I minuti passano, l’Olimpia spinge ed emerge anche il nervosismo con diversi “gialli” dati da entrambe le parti. All’85° arriva il gol della speranza biancoceleste con Donato che di testa anticipa tutti su cross dalla destra. 

I minuti finali sono tiratissimi con gli ospiti che mettono dentro tutto quello che hanno con Marvaldi che non inquadra la porta, poi al 90° Donato serve Parodi che da pochi passi calcia a botta sicura, ma la palla si stampa sulla traversa. Alla fine gli Old Boys vincono e si guadagnano il diritto di partecipare alla prossima Seconda categoria. Ripartirà dalla Terza categoria invece l’Olimpia che ha comunque dato tutto, anche se probabilmente paga un primo tempo troppo confusionario.