Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Giampaolo: “Sconfitta non va bene dal punto di vista sportivo. Sul mio futuro decideremo tra 10 giorni” risultati

Il mister non nasconde un po' di amarezza. Alcuni tifosi doriani invece avevano esultato ai gol dell'Empoli

Genova. “Purtroppo così non va bene. Dobbiamo combattere l’essere ordinari. Occorre alzare l’asticella. La partita è stata piuttosto equilibrata, la differenza è stata sui dettagli e sulle energie nervose”. Marco Giampaolo non ha preso troppo bene la sconfitta contro l’Empoli, a differenza di alcuni tifosi sampdoriani che hanno preso la sconfitta come una possibilità per complicare la vita ai cugini genoani.

“Perdi e gli altri diranno questo ma così non è stato. I ragazzi si sono allenati bene. Certo è che la sconfitta non va bene dal punto di vista sportivo, della nostra immagine e credibilità. Credevo potessimo fare di più. Roma in casa, Atalanta in casa, anche Torino fuori, avremmo potuto fare risultato. La differenza la fai negli scontri diretti. Il finale di campionato è figlio degli episodi”.

Per il mister “La Samp non deve perdere in casa con l’Empoli al netto delle differenti motivazioni che ci sono. Oggi hai perso perché sul piano nervoso l’Empoli aveva qualcosa in più e ha capitalizzato al meglio le occasioni create. Posso aggiungere che la mia squadra non aveva mai tirato i remi in barca ed ero fiducioso che potessimo fare una buona partita”.

In una stagione che ha poco da dire ora c’è la questione del futuro dell’allenatore: “Il mio futuro lo decideremo tra dieci giorni. Adesso dopo una sconfitta non è giusto parlarne. Ma lo faremo con grande serenità e non voleranno stracci. La nostra sarà una riflessione responsabile”.