Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Expo delle Meraviglie, a palazzo San Giorgio torna la mostra sull’esposizione internazionale di Genova

Dai padiglioni espositivi firmati da Coppede’ alla monorotaia Telfer, costruita sull’acqua in soli cento giorni

Genova. Si inaugura martedì 21 maggio alle 12 a Palazzo San Giorgio la mostra “L’Expo delle meraviglie – 1914 L’Esposizione Internazionale di Genova”.

Dopo il primo allestimento del 2015 al palazzo della Borsa, visitato da oltre ventimila persone, la mostra della Fondazione Ansaldo, curata dal giornalista e scrittore Massimo Minella, torna adesso a Palazzo San Giorgio con un layout completamente rinnovato nel percorso espositivo e un nuovo libro catalogo edito da De Ferrari a corredo dell’esposizione.

Le immagini e i testi esposti ripercorrono la storia di questo grande evento uscito rapidamente dalla memoria di Genova, complice lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, e che ora rivive attraverso i suoi padiglioni espositivi firmati dall’architetto Gino Coppede’ e le opere innovative presentate per la prima volta in Italia come la monorotaia Telfer, costruita sull’acqua in soli cento giorni e che collegava il porto con l’area espositiva e la prima funivia in verticale per passeggeri che dall’Expo saliva fino alla spianata di Carignano.

Dopo i saluti di Raffaella Luglini, presidente della Fondazione Ansaldo, e di Giuseppe Zampini, amministratore delegato di Ansaldo Energia, ci sarà un videomessaggio di Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo. Massimo Minella sintetizzerà poi i temi salienti dell’Esposizione, contestualizzati nella storia della città, prima delle conclusioni di Paolo Signorini, presidente dell’autorità di sistema del Mar Ligure Occidentale.

A seguire, nella Sala delle Compere, ci sarà l’inaugurazione della mostra che resterà aperta fino al 15 giugno dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 e il sabato dalle dieci alle 14.