Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Election day, Europee per tutti e amministrative per 43 comuni genovesi: come si vota

Seggi aperti dalle 7 e fino alle 23, subito dopo inizierà lo spoglio per le europee, domani quello per le comunali

Genova. Seggi aperti dalle 7 fino a questa sera alle 23 anche a Genova e in Liguria per le elezioni europee e, per 43 comuni della provincia, anche per la tornata di elezioni amministrative.

Subito dopo la chiusura inizieranno le operazioni di scrutinio. Su Genova24.it potrete seguire in diretta l’andamento del voto per entrambe le consultazioni.

Mentre per le Europee hanno diritto di voto tutti i cittadini italiani maggiorenni iscritti nelle liste elettorali e i 1070 cittadini comunitari residenti a Genova che hanno richiesto di votare per i candidati italiani al Parlamento Europeo, per le amministrative genovesi vanno al voto 146.884 elettori.

I comuni più importanti che rinnovano la loro amministrazione sono Lavagna, commissariato da 3 anni per mafia, ma anche Rapallo (l’unico oltre i 15 mila abitanti e che teoricamente potrebbe andare al ballottaggio), Recco, Sori e Santa Margherita. Al voto anche Busalla, Campomorone, Serra Riccò e Sant’Olcese, alle spalle di Genova. E poi Masone e Mele e, nell’entroterra del levante, località come Ne e Santo Stefano D’Aveto.

Per le europee. Nella Circoscrizione Italia Nord Occidentale la scheda è di colore grigio. Le liste per cui è possibile esprimere il voto sono 16. L’elettore voterà tracciando un segno o una croce sul simbolo prescelto. E’ possibile esprimere fino a tre preferenze scrivendo cognome (o cognome e nome) dei candidati nell’apposita riga a fianco della lista prescelta.

La Legge 65 del 24/04/2014 recante disposizioni in materia di garanzie per la rappresentanza di genere, prevede che nel caso di due o tre preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda e terza preferenza.

La tessera elettorale. L’elettore dovrà presentarsi al proprio seggio munito della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento. Qualora nella tessera elettorale fossero esauriti gli spazi, o in caso di smarrimento o furto, l’elettore potrà, fin da oggi, procurarsi una nuova tessera recandosi presso l’Ufficio Elettorale di Corso Torino 11.

L’ufficio, osserverà apertura prolungata nei giorni di venerdì 24 e sabato 25 maggio con orario dalle ore 8,10 alle ore 18,00 e domenica 26 maggio con orario dalle ore 7,00 alle ore 23,00. In alternativa l’elettore potrà rivolgersi presso gli Uffici municipali con i seguenti orari: sabato 25 maggio dalle ore 8,10 alle ore 12,30, domenica 25 maggio dalle ore 7,00 alle ore 23.00

Si riporta di seguito l’ubicazione degli Uffici municipali:
MUNICIPIO I – CENTRO EST Piazza Santa Fede, 6
MUNICIPIO II – CENTRO OVEST Via Sampierdarena, 34
MUNICIPIO III – BASSA VALBISAGNO Piazza Manzoni, 1
MUNICIPIO IV – MEDIA VALBISAGNO Piazza Dell’Olmo, 3
MUNICIPIO V – VALPOLCEVERA Piazza Durazzo Pallavicini, 6 a
Via Guido Poli,12
MUNICIPIO VI – MEDIO PONENTE Via Sestri, 34
Viale Narisano,14
MUNICIPIO VII – PONENTE Via Ignazio Pallavicini, 5
Piazza Giuseppe Bignami, 4
Piazza Sebastiano Gaggero, 2
MUNICIPIO IX – LEVANTE Piazza Ippolito Nievo, 1

Anziani e disabili. Gli elettori non deambulanti o con capacità gravemente ridotta di deambulazione possono esprimere il voto in una qualsiasi sezione delle 175 prive di barriere architettoniche apposi-tamente allestite sul territorio. E’ inoltre attivo un servizio di prenotazione telefonica per il trasporto gratuito da casa al seggio. (telefonare al numero 010/5741433, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 16, nel periodo lunedì 20 Maggio – sabato 25 Maggio);

Accompagnati. Gli elettori affetti da infermità tali da non consentire l’autonoma espressione di voto possono avvalersi dell’assistenza in cabina di un componente della propria famiglia o di un altro accompagnatore di fiducia purché iscritti nelle liste elettorali di un Comune della Repubblica. In base alla legge 17 del 15 febbraio 2003, l’elettore che intende avvalersi della facoltà del voto assistito deve procurarsi la necessaria documentazione medica rilasciata dalla Asl at-testante l’impossibilità presentando apposita richiesta all’Ufficio Elettorale.

È previsto, come nelle precedenti consultazioni, un servizio di trasporto gratuito con navetta per agevolare il raggiungimento dei seggi costituiti nei seguenti istituti scolastici:

Municipio Centro Ovest: Scuola primaria Taviani (corso Martinetti 77G) il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 con partenza da corso Martinetti fino all’ingresso della scuola.

Municipio Bassa Val Bisagno: Scuola primaria Fontanarossa (Via Ginestrato 11) il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 con partenza dal parcheggio di via Pinetti (di fronte al civ. 66) al cortile superiore della scuola.

Municipio Ponente: Scuola primaria Fabbriche (Via delle Fabbriche 180) il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 con partenza da via Fiorino 9 all’ ingresso della scuola.
Municipio Medio Levante – in via straordinaria: Sec.I grado Doria-Pascoli –il servizio sarà garantito dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19 da e per piazza Palermo 13 a via Nizza 5
Tutti i dettagli al link: https://smart.comune.genova.it/node/9187

ALCUNI DATI SULLA MACCHINA ORGANIZZATIVA COMUNALE
Sono stati nominati dalla Corte d’Appello di Genova 669 presidenti di seggio, di cui 16 per i seggi speciali. Sono stati nominati dal Comune di Genova 2.644 scrutatori. Si sono registrate 311 rinunce al 18 maggio. Anche per queste consultazioni il Comune ha organizzato al Centro Civico “Giacomo Buranello” di Sampierdarena 4 incontri formativi per scrutatori e presidenti di seggio.

Per garantire il regolare svolgimento delle consultazioni sono stati individuati: 175 addetti al plesso, 70 telefonisti addetti al call center del centro prime notizie e alla digitazione dei risultati, 15 dipendenti esperti per rispondere ai quesiti posti dai seggi.

Inoltre per assicurare il buon funzionamento delle attrezzature informatiche, telefoniche, delle strutture e degli impianti sono impegnati dipendenti tecnici, informatici, amministrativi ed operai delle varie direzioni comunali ai quali si aggiungono numerosi operatori di sportello per rilascio di duplicati di tessere elettorali, carte di identità, risposte a quesiti.