Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coni, ieri convegno su alimentazione e integrazione nello sportivo foto

Il prof. Maurizio Balestrino e il dott. Enrico Adriano hanno illustrato ai presenti temi di interesse per sportivi di ogni livello

Genova. Si è svolto ieri sera, dalle ore 19 alle ore 22, il corso organizzato dalla Scuola Regionale dello Sport Coni Liguria su “Alimentazione, fisiologia e integrazione alimentare nello sportivo” presso la Sala C di Casa delle Federazioni, in viale Padre Santo 1.

Il seminario, tenuto dal prof. Maurizio Balestrino e dal dott. Enrico Adriano, ha potuto godere di un’ampia partecipazione.

Scopo fondamentale è stato quello di istruire i corsisti su come alimentarsi correttamente e su un utilizzo più appropriato degli integratori alimentari in ambito sportivo.

Rivolto principalmente a tecnici delle DSA, EPS, DSA, tutor progetto sport di classe, coni giovani, progetti promozione sportiva, laureati, laureandi in Scienze motorie, operatori in ambito sportivo giovanile.

Durante la serata sono stati affrontati vari argomenti che hanno suscitato un notevole interesse da parte dei partecipanti.

In particolare, il dott. Adriano ha affrontato quattro temi: il primo riguardante macro alimenti, micro alimenti e oligoelementi (carboidrati, proteine, lipidi ed integrazione con olio sockey ricco di omega-3, vitamine come astaxantina, sali minerali e linee guida sui corretti rapporti ed apporti); il secondo ha riguardato i tipi di diete per lo sportivo e come integrarle nel modo più adeguato, smentendo dicerie su metodi alternativi (es. dieta Dukan, dieta del gruppo sanguigno, dieta fruttariana, melariana, respiriani); il terzo improntato su come calcolare la massa corporea e eventuali tecniche per la riduzione del peso non invasive (riduzione dell’apporto calorico mantenendo le proporzioni dei tre macronutrienti, criolipolisi); il quarto ed ultimo tema invece ha riguardato le funzioni mitocondriali in fisiologia e nell’attività fisica, come favorire la naturale produzione di antiossidanti da parte del mitocondrio integrando con un derivato di un’alga marina contenente deutrosulfazyme. 

In un secondo tempo, il prof. Balestrino ha trattato il tema dell’integrazione alimentare con creatina non solo ad uso sportivo, ma anche nello stato patologico o parafisiologico con analisi di casi e risultati.