Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caccia al cinghiale, posticipati i termini della prossima stagione. Si sparerà dal 6 ottobre al 6 gennaio

Pee venire incontro ai chi frequenta in boschi

Genova. Questa mattina la III Commissione – Attivita’ produttive, cultura, formazione e Lavoro, presieduta da Andrea Costa (Liguria Popolare), ha espresso parere favorevole alla Proposta di calendario venatorio regionale per la stagione 2019/2020.

Fra le novità della prossima stagione c’è il posticipo di tre settimane dell’inizio della caccia al cinghiale: l’attività venatoria per questa specie inizierà il 6 ottobre e si concluderà il 6 gennaio mentre negli anni precedenti l’avvio era fissato a metà settembre e la conclusione a metà dicembre.

«Sono molto soddisfatto che sia stata accolta, in buona parte, la proposta che avevo avanzato, attraverso un ordine del giorno in cui chiedevo che la caccia al cinghiale si svolgesse fra il primo novembre e il 31 gennaio – spiega Costa – Si tratta di una proposta di buon senso per coniugare le esigenze del mondo venatorio e di quanti, alla fine dell’estate e nelle prime settimane di autunno, frequentano ancora i nostri boschi. La vegetazione, che resta fitta in settembre e ottobre, – spiega il presidente – non permette una buona visibilità e, dunque, può rappresentare un rischio per escursionisti, turisti e per chiunque, anche per scopi sportivi, percorre i sentieri del nostro entroterra. La modifica inserita nel prossimo calendario venatorio – conclude – rappresenta un primo passo per garantire maggiore sicurezza a tutti».