Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arenzano passeggia, Chiavari ci crede, Rapallo e Locatelli non si fanno male risultati

Girone sempre più genovese con la capolista che gioca poco più di un allenamento e favorisce Chiavari che guadagna una posizione e può ancora sperare in una salvezza diretta

Il Girone 1 di pallanuoto maschile parla sempre più genovese. Dopo il 16° turno poi il dominio delle squadre del capoluogo ligure, è ancora più chiaro visto che nelle prime cinque posizioni della classifica sono presenti quattro squadre della provincia genovese, con il Chiavari che comunque sta vivendo un girone di ritorno di primo livello.

Partiamo proprio dai verdiblù che fanno un favore a sé stessi e alle “cugine” vincendo in casa con la Dinamica Torino e scavalcando il Vigevano, nonché accorciando il gap dall’Imperia che a due turni dalla fine della regular season è a 6 punti di distanza. Primo quarto che si rivela scoppiettante con i chiavaresi che vanno subito sotto, ma hanno la forza di rimontare fino al 3-1 grazie ai gol di Lanzi e Romanengo. Torinesi che replicano, ma il periodo finisce 4-2 grazie anche a Carli. 

Si va al secondo periodo in cui gli ospiti cercano di rientrare e ci riescono con Ligas che fa 4-3, ma Barrile, appena entrato rimette due reti fra le squadre. Tuttavia la Dinamica non è restato nelle prime posizioni a lungo per caso e Cigolini riaccorcia. Al rientro dopo la pausa lunga la gara vive il suo momento di stanca, utile comunque per tornare a +2 per i levantini ancora con Barrile. Giunti all’ultimo quarto i piemontesi danno tutto ciò che hanno, ma lo sforzo fa emergere lacune difensive degli ospiti che vanno anche sul +3 grazie ancora ad un decisivo Barrile. Inutile il gol piemontese che lascia i liguri avanti e vittoriosi alla fine. 

Gara senza storia intanto a Savona dove la capolista Arenzano passeggia sul Vigevano facendo così anche un favore proprio al Chiavari. I biancoverdi operano una scalata da 0 a 16, ovvero le reti che segnano i giocatori arenzanesi. 4-1, 4-3, 3-2 e 5-0 per il 16-6 finale con triplette per Ghillino, Del Vecchio e Damonte. Partita senza storia, troppo il divario fra le squadre e Arenzano si avvia ad un trionfale finale di stagione.

Finisce in parità il derby fra Rapallo e Locatelli con i ruentini che si fanno preferire nella prima metà di gara con un doppio 2-1 che illude i levantini al giro di boa. Fondamentale il terzo periodo dei biancorossoblù che vanno a pareggiare con un 1-3 che rimette la gara in parità sul 5-5. Nell’ultimo periodo l’equilibrio è padrone con i rapallesi che non riescono più a scappare via e la partita termina 7-7 con un punto a testa che se per il Rapallo muove la classifica e consente di staccare la Dinamica Torino, per la Locatelli costa il secondo posto solitario, visto l’aggancio di Lerici.

Vittoria agevole anche per il Sestri che regola 10-5 un Firenze che mantiene una speranza di poter disputare almeno i playout. I sestresi invece allungano su Rapallo, ora a 3 punti, e mantiene i biancoverdi in testa al gruppo di squadre di metà classifica.