Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arenzano interrompe il filotto e cade a Firenze. Locatelli vuole il secondo posto risultati

Dopo 16 vittorie consecutive la capolista perde contro Firenze, in lotta per la salvezza. Bene Rapallo e Locatelli, perdono Chiavari e Sestri

Proprio quando non te l’aspetti, si dice. Capita anche alle squadre più forti di patire delle sconfitte inattese. Accade quindi che anche la Rari Nantes Arenzano dopo qualcosa come 16 vittorie consecutive ceda il passo ad una squadra che invece di vittorie ne ha rimediate ben poche e si sta giocando le chance per restare in Serie B. Forse la pancia piena e il primo posto acquisito con largo anticipo hanno giocato un ruolo importante perché i biancoverdi ormai abituati a stravincere, giocano sotto tono tenendo “in vita” i toscani fino all’ultimo quarto che i fiorentini si aggiudicano alla grande con un 5-1 che stabilisce il 12-9 che consente ai toscani di tenere viva la lotta per evitare la retrocessione diretta e non aiuta invece Chiavari.

I verdiblù infatti lasciano il passo alla Locatelli che invece è in corsa per il secondo posto dietro alla corazzata Arenzano. Le lontre prendono il comando della gara da subito andando sul 3-1, ma subiscono una dura reazione dei chiavaresi che con un break clamoroso vanno sul 3-6, ma un nuovo ribaltone consente ai rossobiacoblù di imporsi per 9-8. Per la Locatelli ora occorre difendere il secondo posto da Lerici che non molla e batte Vigevano.

Non riesce a garantirsi la matematica permanenza in primi quattro il Sestri che va ko a Torino contro la Dinamica che prende subito la testa della gara e non la molla più andando al riposo lungo sul 4-1, poi Sestri tenta di rifarsi sotto, ma i piemontesi difendono e riescono ad allungare ulteriormente arrivando sul 9-5 definitivo. Ne approfitta Rapallo che espugna Imperia e aggancia proprio i biancoverdi a quota 24 punti. Gli imperiesi dovevano fare vincere per essere matematicamente salvi, ma comunque visti i risultati dalle altre località, possono comunque festeggiare la permanenza in Serie B. Prima parte di gara equilibrata con le squadre che si affrontano a viso aperto con botte e risposte continue arrivando all’ultimo quarto sul 6-6. Nell’ultimo periodo Rapallo esce mentre Imperia si squaglia e i ruentini passano 7-9.