Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ancora fermi al Csm i generatori che la lotta dei portuali genovesi ha impedito venissero imbarcati sulla Bahri Yambu

Incerto al momento il loro destino. La nave delle armi arriverà venerdì ad Alessandria D'Egitto

Più informazioni su

Genova. Sono tutt’ora fermi al Csm, il deposito merci varie che si trova proprio sotto la Lanterna i due generatori della Teknel Defence (che ha un contratto con la Nato per forniture militari) che la lotta dei portuali genovesi ha impedito che venissero imbarcati sulla Bahri Yambu, la ‘nave delle armi’ che ora si trova in rotta verso Alessandria D’Egitto dove attraccherà venerdì.

Per sfatare ogni dubbio, dopo che nelle scorse ore qualcuno ad arte aveva fatto girare la notizia che i generatori – dopo essere stati spostati qua e là nel porto – alla fine potrebbero essere stati imbarcati poco prima della partenza della nave alle 23.15 di lunedì, ieri sono state scattate alcune foto.

D’altronde come è stato confermato dal comandante della Capitaneria di porto ancora non è chiaro quale sarà il destino dei due generatori ‘dual use’, cioè impiegabili anche in ambito bellico. Quel che è certo è che non sono partiti con la Bahri e i portuali genovesi vigileranno perché non siano imbarcati nemmeno al prossimo giro.