Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Street control, l’occhio elettronico che legge 100 targhe al secondo. In un mese controllate 25 mila targhe

Dal controllo emerse 118 situazioni irregolari, che sono state sanzionate

Genova. È una vera e propria emergenzialità quella degli automobilisti che circolano senzaassicurazionein regola: in Italia sono stimati oltre2,8 milionii veicoli privi diRca, circa il6,3%del totale e nelsuddel Paese si toccano picchi del10%.

Per questo motivo, il 13 dicembre 2018, a Cagliari, nel corso di un convegno è stato siglato un nuovo protocollo di collaborazione tra la Fondazione Ania (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative) ed il Servizio Polizia Stradale, che ha sancito l’avvio del progetto “Plate Check” per il monitoraggio, la prevenzione e il contrasto all’evasione assicurativa ed alla mancata revisione dei veicoli.

Grazie a tale progetto, alla fine di gennaio, la Fondazione ANIA ha messo a disposizione della Polizia Stradale 120 dispositivi “Street Control”.

Nello specifico la provincia di Genova ha ricevuto 2 di queste apparecchiature che vengono usate quotidianamente sia in ambito autostradale, che urbano e i primi dati relativi all’utilizzo sono degni di nota. Infatti, nel solo mese di marzo, in ambito urbano sono state lette 24.615 targhe e, tra queste, il Distaccamento di Polizia Stradale di Chiavari ne ha sanzionate 118 tra autovetture, mezzi pesanti e motocicli, trovandone 19 prive di copertura assicurativa e 89 prive di regolare revisione.

Lo “Street control” è un dispositivo che, grazie ad una videocamera, è in grado di leggere 100 targhe al secondo e di verificare in tempo reale se il veicolo è provvisto di regolare copertura assicurativa, è revisionato ed addirittura se è oggetto di furto.
Il progetto, attivato su tutto il territorio nazionale, è stato avviato in questa prima fase nelle 29 province che Ania ha indicato come quelle col maggior tasso di incidentalità. Tra queste figurano tutte e quattro le provincie liguri che, da gennaio ad oggi, hanno già letto 133.077 targhe.