Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Virtus Entella perde partita e primato: il Piacenza vince 1 a 0 e sale al comando risultati

Lo scontro al vertice premia gli emiliani: a 2 giornate dalla conclusione del campionato i chiavaresi si ritrovano a meno 2 dalla vetta

Piacenza. Si sarebbe dovuta giocare il 28 ottobre, per la nona giornata di campionato. La partita tra Piacenza e Virtus Entella, a causa delle ben note vicende che hanno coinvolto suo malgrado la società chiavarese, si gioca questa sera ed è per entrambe la terzultima gara del campionato.

Un incontro che, alla luce della classifica attuale, è diventato la partita che vale una stagione. L’Entella guida la classifica con 69 punti; il Piacenza è secondo a 68. La vincitrice del campionato sarà promossa in Serie B.

Gli emiliani arrivano da sette risultati utili consecutivi, dei quali sei vittorie. L’ultima sconfitta risale al 24 febbraio, proprio a Chiavari, contro l’Entella: finì 3 a 1. Da quel giorno i biancocelesti hanno giocato ben undici partite, ottenendo quattro successi, cinque pareggi e due sconfitte.

La cronaca. Si gioca in un Garilli tutto esaurito con 8.577 spettatori, dei quali 405 tifosi biancocelesti, secondo i dati ufficiali.

Arnaldo Franzini schiera il Piacenza con un 3-5-2 con Fumagalli; Della Latta, Pergreffi, Bertoncini; Di Molfetta, Nicco, Marotta, Corradi, Barlocco; Sestu, Ferrari. In fase difensiva diventa 5-3-2 con Di Molfetta e Barlocco che arretrano.

A disposizione ci sono Calore, Calzetta, Sylla, Cauz, Silva, Corazza, Mulas, Porcari, Bachini, Corsinelli, Terrani, Perez.

Prima del fischio di inizio Antonio Pergreffi viene premiato per le 100 presenze con la maglia biancorossa.

Roberto Boscaglia presenta la Virtus Entella con un 4-3-1-2 con Paroni; Belli, Pellizzer, Chiosa, De Santis; Eramo, Paolucci, Ardizzone; Iocolano; Mancosu, Mota Carvalho. In fase d’attacco Belli sale spesso portando il centrocampo a 4.

Le riserve sono Massolo, Cleur, Urso, Caturano, De Luca, Icardi, Petrovic, Baroni, Di Cosmo, Migliorelli, Bonini, Brunozzi.

Ai locali manca Troiani; Boscaglia deve fare a meno di Crialese e Adorjan.

Arbitra Simone Sozza della sezione di Seregno, assistito da Giuseppe Perrotti (Campobasso) ed Antonio Vono (Soverato).

poacenza

La coreografia della tifoseria piacentina nella foto tratta dal sito del Piacenza Calcio.

calcio

I tifosi della Virtus Entella.

Locali in maglia e calzettoni rossi, calzoncini bianchi; chiavaresi in maglia a strisce verticali biancocelesti, calzoncini neri e calzettoni bianchi.

Il terreno di gioco è bagnato, dato che ha piovuto tutto il giorno e sta continuando. Gli ospiti battono il calcio d’inizio.

Le prime fasi sono di studio, non si annotano azioni da rete e dopo 5 minuti il risultato è di 0 a 0.

Al 6° cross dalla destra di Sestu, Ferrari non controlla, Pellizzer devia la sfera che si alza ed esce, con qualche brivido per i chiavaresi.

All’8° azione manovrata dei biancorossi, conclude Nicco da fuori area: a lato.

Per i biancocelesti il pareggio sarebbe un risultato positivo; pertanto non accelerano mai i tempi. Dopo un avvio sulla difensiva, la squadra di mister Boscaglia prova ad alzare il baricentro. Al 13° portieri ancora inoperosi.

Al 16° Di Molfetta apre sulla destra per Sestu che va sul fondo, mette palla in mezzo per Barlocco che conclude sul sinistro, ma un difensore chiavarese si oppone al suo tiro.

Il Piacenza continua a rendersi pericoloso dalla fascia destra dove al 17° Sestu mette ancora in area un pallone che Paroni respinge.

Al 18° palla da Corradi a Barlocco, il quale sulla sinistra controlla e tocca dietro per Ferrari che calcia al volo e manda la sfera di poco alta sopra la traversa.

I padroni di casa continuano a fare la partita. I chiavaresi non sono ancora riusciti a rendersi pericolosi, ma mantengono il prezioso 0 a 0, quando sono passati 24 minuti di gioco.

Al 25° cross di Sestu, rinvio corto, irrompe Di Molfetta ma il suo sinistro al volo esce nei pressi della bandierina.

Al 28° Di Molfetta sbaglia un passaggio e l’Entella riparte: palla a Mota Carvalho che avanza, cross in area per Iocolano il quale, in buona posizione, conclude a rete di controbalzo trovando pronto Fumagalli che respinge in tuffo. Chiavaresi per la prima volta pericolosi.

Al 31° un destro di Nicco si trasforma in assist per Ferrari che da pochi passi si avventa sul pallone in scivolata, ma è in fuorigioco.

Al 35° Ardizzone si fa male dopo un contrasto con un compagno e lascia temporaneamente il terreno di gioco; poi riprende la partita.

Al 38° cross insidioso di Iocolano, la difesa locale allontana. Il finale di tempo è di marca chiavarese, ma il risultato resta inchiodato sullo 0 a 0.

Al 43° l’Entella recupera un pallone e Ardizzone prova il tiro da distanza siderale: ampiamente fuori. Al 44° rimessa laterale dalla sinistra, rimpallo in area, Mota Carvalho conclude e Bertoncini si oppone, deviando in angolo. Sugli sviluppi del corner c’è la deviazione di Mota Carvalho, sul fondo.

L’arbitro concede 1 minuto di recupero. A metà partita Piacenza 0 Virtus Entella 0.

Il secondo tempo inizia con il primo pallone battuto dai locali. Al 2° cross di Corradi dalla sinistra sul secondo palo, inserimento di Nicco che schiaccia di testa, palla sulle gambe di Paroni che respinge e allontana.

Al 5° Marotta perde palla in fase di disimpegno, Mota Carvalho se ne impossessa, se ne va in velocità, entra in area e conclude col destro: Fumagalli respinge in angolo.

Emozionante avvio di ripresa, con una grossa occasione per parte.

All’8° rasoterra di Paolucci dai venti metri, ampiamente a lato. Al 9° Pergreffi si vede superato da Mota Carvalho e lo affossa: ammonito. Punizione calciata da Paolucci: palla al limite per Iocolano, contrastato, e il Piacenza riparte in contropiede. Sestu viene atterrato da Paolucci: secondo cartellino giallo della partita.

Fase della partita favorevole all’Entella. Al 13° punizione dalla destra di Paolucci, in area di testa respinge Di Molfetta.

Il primo cambio della partita lo effettua Boscaglia al 16°: entra Icardi, esce Iocolano.

Al 18° Piacenza in attacco: dalla sinistra cross di Corradi sul secondo palo, respinto da Paroni che anticipa Ferrari, palla a Della Latta, poi la difesa chiavarese sventa. L’azione prosegue, Nicco cerca Sestu ma l’opportunità sfuma.

Doppia sostituzione tra gli emiliani al 20°: entrano Terrani e Corsinelli, escono Di Molfetta e Marotta. I locali si sistemano con il 4-3-3.

Nell’Entella, al 21°, Caturano sostituisce Mancosu.

Al 23° il Piacenza passa in vantaggio. Assist perfetto di Terrani che dalla sinistra serve un gran pallone a rientrare verso il secondo palo per Sestu che, tutto solo, in area di testa schiaccia in rete: 1 a 0. Sestu nell’esultanza si toglie la maglia e viene ammonito. L’autore del gol è un ex: militò in biancoceleste nel 2015/16.

L’Entella accusa il colpo e nell’immediato non riesce a costruire una reazione. Il Garilli è una bolgia festante.

Al 31° Sestu si invola verso la porta e Pellizzer lo atterra: ammonito. Punizione: Corradi calcia verso il secondo palo, ma è troppo lungo.

Al 32° Bertoncini commette fallo al limite su Mota Carvalho: ammonito. Punizione dal vertice sinistro dell’area: se ne incarica Paolucci, pallone centrale, Fumagalli respinge con i pugni.

Al 34° Boscaglia inserisce un altro attaccante: De Luca, al posto di Ardizzone.

Al 37° l’Entella riparte, Bertoncini trattiene Ardizzone e viene ammonito per la seconda volta: Piacenza in dieci uomini.

Ma al 40° i biancorossi sfiorano il raddoppio: contropiede, Corradi serve Terrani che si accentra con un dribbling e all’altezza del dischetto calcia a rete, ma il suo tiro è debole e Paroni blocca a terra.

Al 40° entrano Cauz e Perez, escono Sestu e Ferrari. Locali in campo con il 4-4-1.

Al 44° il Piacenza completa i cambi: Porcari al posto di Nicco.

Sozza assegna 4 minuti di recupero.

Al 47° Piacenza vicino al colpo del ko: Corradi mette in area un pallone per Perez che colpisce di testa, respinge un difensore chiavarese.

Viene ammonito Icardi, poi arriva il triplice fischio: Piacenza batte Virtus Entella 1 a 0.

Un risultato che vale il sorpasso in classifica: a 2 giornate dal termine i biancorossi guidano con 71 punti; i chiavaresi sono secondi a quota 69.

Alla squadra di mister Boscaglia restano due incontri per provare a riprendersi la posizione che vale la Serie B. Sabato 27 aprile l’Entella sarà ospite della Juventus U23, mentre il Piacenza riceverà l’Olbia. Chiusura sabato 4 maggio con Entella contro Carrarese e Siena contro Piacenza. Tutte le partite avranno inizio alle ore 16,30.