Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Le associazioni di Genova24 - Dove lo butto

Informazione Pubblicitaria

Sai cosa puoi buttare dentro il contenitore verde? e cosa NON puoi?

Il vetro è una risorsa, non deve essere sprecato, ecco perchè

Più informazioni su

Forse non tutti sanno che il vetro è un materiale ottenuto fondendo ad altissime temperature (circa 1.500 gradi) una miscela composta da sabbia silicea, soda (carbonato di sodio) e calcare.

Un materiale che, se abbandonato nell’ambiente, si degrada in tempi lunghissimi. Mentre si può riciclare infinite volte. Riciclare il vetro significa raccoglierlo separatamente, frantumarlo e rimescolarlo con altra soda e calcare, fondendolo a temperature molto inferiori rispetto a quelle necessarie col materiale vergine.

Una risorsa preziosissima, insomma, che se riciclata comporta diversi benefici.

Risparmi di energia: il riciclo del vetro è un processo energeticamente virtuoso. Il risparmio diretto conseguibile con l’impiego del 10% di MPS (materie prime secondarie) nel forno è pari al 2,5% dei consumi energetici totali necessari per la trasformazione chimica e la fusione del vetro.

Risparmi di materie prime: dato che per produrre 100 kg di vetro sono necessari circa 117 kg di materie prime vergini, sostituibili con solo 100 kg di rottame, riciclare significa attuare un percorso virtuoso che permette una riduzione sostanziale del consumo di risorse naturali e minor attività estrattive.

Risparmi di CO2: l’uso di MPS in sostituzione delle materie prime consente anche una notevole riduzione di emissioni di anidride carbonica, derivante sia dal minor uso del combustibile, non più necessario per le trasformazioni chimiche, sia dalla mancata decomposizione della parte delle materie prime costituite dai carbonati.

COME RICICLARE IL VETRO? Ecco alcune indicazioni importanti.

  1. Usa esclusivamente i contenitori di colore verde;
  2. Non introdurre ceramiche e porcellana: questi materiali hanno un punto di fusione diverso e possono danneggiare grosse quantità di vetro in fase di lavorazione;
  3. Introduci nelle campane il vetro libero da ogni materiale estraneo: tappi, etichette, coperchi. Vanno riciclati singolarmente a seconda del materiale;
  4. Preferisci la confezione di vetro come vuoto a rendere: consente un risparmio di materie prime e di energia.
raccolta vetro riciclo

PUOI INTRODURRE nel contenitore VERDE
bottiglie e bicchieri; vasetti, barattoli e contenitori di vetro di qualsiasi colore, senza tappo.

NON INTRODURRE nel contenitore VERDE
ceramica e porcellana (stoviglie intere o rotte), specchi, vetri per finestre, vetro retinato, lampadine e tubi al neon, schermi di TV e monitor, barattoli con resti di colori o vernici, materiali diversi come cristalli.

Nota bene: non bisogna lavare gli imballaggi, per evitare cattivi odori basta sciacquarli velocemente, non bisogna togliere le etichette, ma bisogna rimuovere i residui.

Il materiale raccolto da Amiu è inviato al Consorzio COREVE o direttamente alle vetrerie. Servirà per realizzare altro vetro, additivo per asfalti e altri prodotti per l’edilizia.