Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pulizia, luce e telecamere: dall’intesa tra Comune, residenti e commercianti parte la rinascita di Sottoripa

Da lunedì 15 aprile i primi lavori tra via Ponte reale e via al Ponte Calvi. Garassino: "Poi grazie ai fondi del governo proseguiremo su tutta l'antica ripa maris"

Più informazioni su

Genova. Un progetto pilota di collaborazione tra pubblico (il Comune di Genova e le sue partecipate) e privato (commercianti e residenti) per riqualificare una zone del centro storico come quella di Sottoripa. I lavori prenderanno il via lunedì 15 aprile e si concluderanno entro il mese di giugno. Si tratta della prima fase del piano “Insieme per Sottoripa”, che prevede un intervento nel tratto compreso tra via al Ponte Reale e via al Ponte Calvi.

Pulizia della strada e delle insegne, rimozione di elementi in disuso, tinteggiatura dei voltini, nuovi impianti di illuminazione e rimozione dei graffiti saranno effettuate dal Comune, i condomini interessati concorreranno alle spese per le intonacature e i commercianti per il rinnovamento delle serrande. Questa mattina si è svolto un primo sopralluogo nell’antica Ripa Maris per fare il punto prima dell’avvio dei lavori. Oltre all’assessore alla Sicurezza del Comune di Genova Stefano Garassino, c’erano il presidente del municipio Centro Est Andrea Carratù e rappresentanti delle partecipate, della polizia locale, dei negozianti e degli abitanti della zona.

“Si tratta di un’area di enorme pregio storico e turistico a pochi passi dall’Acquario – dice Garassino – ma da troppo tempo è interessata da fenomeni di degrado, con il nostro intervento contiamo di creare un ambiente meno fertile per queste condotte civili e irrispettose”. Entro l’estate lungo Sottoripa saranno installate anche 15 telecamere, più altre quattro nella zona di Caricamento. Inoltre con altri fondi governativi si proseguirà la riqualificazione nel resto della via porticata.