A fette

Ponte, iniziato lo smontaggio della pila 5: tra venerdì e sabato il clou della demolizione

I segni tangibili saranno visibili tra venerdì e sabato, mentre a levante si continua ad assemblare le enormi gru necessarie ai lavori

Genova. Sono iniziate questa mattina le operazioni di demolizione della pila 5 di quello che era Ponte Morandi, a ovest del Polcevera.

I tecnici hanno avviato le operazioni di sezionamento di parti dell’impalcato, che sarà “fatto a fette” e calato a terra. Oggi saranno tagliati i marciapiedi e le carpenterie ma per “vedere” qualcosa scendere, bisognerà aspettare venerdì o sabato, tempo permettendo.

Nel frattempo sono stati predisposte della speciali canaline che raccolgono l’acqua usata per raffreddare i nastri durante i tagli. L’acqua viene poi analizzata a campione per monitorare la presenza di amianto nelle componenti del (ex) ponte.

Nel frattempo procedono i lavori per preparare l’area di cantiere ad accogliere le prime opere di costruzione del nuovo manufatto. In questi giorni sarà predisposto il primo palo-pilota per quella che sarà la nuova Pila 6 del nuovo viadotto.

A levante, invece, procedono le bonifiche: in via Porro, da alcune parti comuni tra i palazzo, oggi evacuati, saranno rimosse alcune parti in eternit, mentre nel frattempo inizieranno ad essere installate le gru per i lavori di demolizione.

leggi anche
  • "abbiamo un problema"
    Amianto, materiale sospetto trovato dai demolitori sotto ponte Morandi a Coronata
  • Tassello mancante
    Ponte Morandi, scelto il supervisore indipendente del progetto di ricostruzione: è Conteco Check
  • Posizione netta
    Ponte Morandi, anche il Comune di Genova si costituirà parte civile al processo
  • Il punto sui lavori
    Ponte Morandi, al via le operazioni sulla Pila 5, mercoledì il taglio
  • Al cantiere
    Ponte Morandi, pronte le gru per smontare la pila 5. Attesa per la valutazione d’impatto ambientale