Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Le Ladies mandano al tappeto la Novese risultati

Le biancoblù di Campomorone si confermano bestia nera delle campionesse piemontesi, sempre sconfitte sia in coppa che in campionato

Chiudere il campionato alla grande. Meglio che battere le fresche campionesse della Novese cosa c’è? Magari agganciare anche il secondo posto occupato dal Pinerolo, anche se le piemontesi sono certe della piazza d’onore grazie alle due vittorie in campionato con le genovesi. Partita che vede un tempo a testa per volume di gioco e intensità. Nella prima parte le novesi si fanno preferire trovando anche il gol del vantaggio al 20° con una discesa in area di Accoliti che poi serve l’accorrente Vitiello che calcia da fuori area dove non può arrivare l’estremo difensore campomoronese.

Nella ripresa esce fuori la voglia di far bene delle ragazze liguri che costringono le campionesse del girone a chiudersi nella propria metà campo e al 50° Bargi si beve metà difesa ospite e beffa il portiere con un dolce lob che entra in porta (27 reti per lei allungando su Maria Levis proprio della Novese). La gara sembra essere destinata al pareggio, invece in pieno recupero arriva la zampata di Poletto che regala rete punti e una giornata di festa per le genovesi.  

Dopo un intero campionato fatto dei convenevoli di rito il vicepresidente Stocchi non si nasconde più: “ Siamo la squadra più forte del girone – dice – abbiamo giocato quattro volte con la Novese fra campionato e coppa e abbiamo vinto sempre. Purtroppo la società è giovane e abbiamo avuto bisogno di un girone intero di andata per trovare l’amalgama giusta, poi abbiamo iniziato a far vedere grandi cose. Siamo molto soddisfatti ci dispiace per l’uscita dalla Coppa Italia, ma il calcio è così e merito alle nostre avversarie. Il prossimo anno? Vogliamo essere protagonisti mantenendo il gruppo attuale e rinforzando la squadra dove possibile. Ora concludiamo la stagione, ma ripeto che queste ragazze possono dire qualcosa di importante in questa categoria”.

Ora ultima gara dell’anno con la lunga trasferta di Caprera che sa di vacanza visto che le sarde sono il fanalino di coda del campionato, mentre nell’ultima giornata le biancoblù osserveranno il turno di riposo.