Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Pro Recco Rugby fatica, ma centra la quinta vittoria consecutiva risultati

I biancocelesti, in svantaggio per 0-6 a metà gara, rimontano e piegano il Cus Milano

Recco. Un probabile eccesso di sicurezza stava per costare caro alla Tossini Pro Recco Rugby che, sul campo del Cus Milano, ha faticosamente vinto per 15-9, dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio 0-6.

Seppur tutt’altro che brillante, questa quinta affermazione consecutiva ha fatto salire i biancocelesti a 46 punti e al terzo posto in classifica, raggiungendo ai piani alti ASR Milano e Cus Torino: dopo un lungo inseguimento è dunque arrivato anche il sorpasso ai danni del Parabiago, che segue quello sul Cus Genova di una settimana fa. Il secondo posto dell’Accademia rimane sempre a 7 punti: matematicamente ancora non impossibile ma realisticamente molto difficile da raggiungere.

“Di certo non sono contento della nostra partita contro il Cus Milano – spiega coach Callum McLean – e l’unica cosa da salvare è il risultato. Sapevo che esisteva il rischio di arrivare al Giuriati un po’ troppo tranquilli e, purtroppo, questo si è puntualmente verificato: le partite non si giocano mai con la classifica ma con degli avversari ed è un insegnamento da tenere sempre ben presente. Questa settimana dobbiamo lavorare bene per preparare il nostro ultimo appuntamento casalingo della stagione, contro il VII Torino: vogliamo chiudere bene davanti al nostro pubblico e restare ancora aggrappati ai piani alti della classifica“.

Per i rimpianti ci sarà tempo ma, ora, c’è da finire nel migliore dei modi un campionato a due facce, con tante difficoltà e pochi punti nel girone d’andata e un andamento invece del tutto diverso nel ritorno, con la sola e bruttissima sconfitta del Carlini nel secondo turno, punto più basso dell’intera stagione degli Squali, dalla quale ha saputo riemergere una squadra capace, dopo aver superato il Cus Torino nella partita precedente, di battere, nell’ordine, ASR Milano, Accademia, Lyons e Biella, prima del Cus Milano.

Con i Lyons già sicuri del posto in semifinale e il Biella matematicamente salvo, i verdetti del girone 1 ancora aperti sono il secondo posto, anche se il vantaggio dell’Accademia sembra difficilmente colmabile in due soli turni, e la lotta tra VII Torino e Cus Milano per le due posizioni di coda, con la grande differenza tra l’arrivare ultimi e retrocedere subito in Serie B e l’essere penultimi ed avere ancora una possibilità da giocarsi negli spareggi salvezza.

Il man of the match è stato l’estremo recchelino Pietro Gaggero, autore di una prestazione di grande carattere ed anche preciso dalla piazzola (2 su 3) in una partita complessa ed in una giornata in cui capitan Agniel ha passato a lui l’incombenza dei calci piazzati. Le mete biancocelesti sono state messe a segno da Lucas Tagliavini e da Marco Monfrino.

In casa Pro Recco è arrivata anche un’importante vittoria da parte della Cadetta, impegnata nei playoff promozione della Serie C2. L’Under 18 1 ha vinto 20-0 a tavolino con il Cuneo Pedona, mentre l’Under 16 1 è stata sconfitta in casa dal forte Cus Torino, così come l’Under 14, battuta dalle Province dell’Ovest.

Il tabellino:
Cus Milano Rugby – Pro Recco Rugby 9-15 (p.t. 6-0) (punti 1-4)
Cus Milano Rugby: Jannelli, Lombardo, Borzone (73° Origgi), Colombo, Panarello (41° Dunde), Lagoussis (66° Ghelli), Dusi, Boggioni, Scalvi (cap.), Mantovani (56° Repetto), Paghera (64° Arbitrio), Foschi, Leibson (77° Givani), Fusco, Romano (77° Parisi). All. Giorgio Intoppa
Pro Recco Rugby: Gaggero, Romano, Panetti M., Panetti A., Monfrino Ma., Agniel, Tagliavini, Monfrino Mi., Canoppia (55° Barisone), Ciotoli, Metaliaj, Leung Way, Corbetta (55° Actis), Bedocchi (64° Noto), Avignone. All. McLean
Arbitro: Salierno. Assistenti: Scrimieri e Salafia
Marcature: p.t. 2° cp Dusi (3-0), 17° cp Dusi (6-0); s.t. 10° m Tagliavini, tr Gaggero (6-7), 20° cp Dusi (9-7), 29° cp Gaggero (9-10), 39° m Monfrino (9-15)
Cartellini gialli: p.t. 40° Scalvi (M); s.t. 1° Panetti M. (R)
Calciatori: Dusi (M) 3/5; Gaggero (R) 2/3, Agniel (R) 0/1