Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il bilancio sociale dei commercialisti genovesi, è il primo in Italia

Sarà presentato all'assemblea generale degli iscritti che si svolgerà mercoledì 17 aprile ai Magazzini del Cotone del Porto Antico.

Più informazioni su

Genova. Per la prima volta e tra i primi in Italia, l’Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Genova presenta, accanto al tradizionale bilancio, anche il proprio bilancio sociale. L’occasione è l’assemblea generale degli iscritti che si svolgerà mercoledì 17 aprile alle 15 ai Magazzini del Cotone del Porto Antico.

Ma che cosa è il Bilancio sociale? Si tratta di una rendicontazione sui rapporti che l’Ordine ha con il mondo esterno, in questo caso Genova, le sue organizzazioni imprenditoriali, sociali e politiche e, più in generale, con la società. «Ci siamo posti come obiettivo soprattutto di mostrare l’impatto delle scelte e del lavoro svolto dall’Ordine, partendo dal Codice deontologico della nostra professione», spiega il presidente dell’Ordine genovese, Paolo Ravà, per illustrare quanto è stato svolto dal direttivo dell’Ordine e dalle commissioni di studio e istituzionali a nome e per conto degli oltre 1700 iscritti e dei poco più di 200 tirocinanti della Città metropolitana di Genova.

Tra le principali informazioni contenute nel Bilancio sociale vi è quella relativa all’attività dell’Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento costituito nel 2017. Si tratta di uno strumento a supporto di situazioni di indebitamento sproporzionato, ma incolpevole, di persone fisiche, di professionisti e di piccoli imprenditori che, secondo la legge, non possono accedere al fallimento o alle altre procedure concorsuali (legge c.d. salva suicidi). Attraverso questa procedura si può arrivare all’azzeramento dei debiti.

Attualmente è allo studio una convenzione con la Sezione fallimentare e la Sezione imprese del Tribunale di Genova, per proporre agli studenti laureati in Economia, intenzionati a svolgere la pratica professionale, di effettuare un semestre di pratica come ausiliari collaboratori del giudice, per conoscere il lavoro dal lato del magistrato: un tirocinio part-time con l’impegno dell’Ordine di contribuire al rimborso spese del tirocinante.

Infine un’iniziativa che ha provato a mettere in relazione i commercialisti giovani con quelli meno giovani. Si tratta di Helpdesk generazionale per collegare gli interessi del giovane iscritto in cerca di uno studio commercialista per fare esperienza e l’esigenza di chi ha l’esperienza ma necessita di un supporto operativo data l’evoluzione delle nuove tecnologie.