La denuncia

Furbetti degli esami al San Martino, indagati anche due agenti della penitenziaria

I fatti risalgono al 2015

Genova. Ci sono anche due agenti di polizia penitenziaria tra i 2.300 indagati nell’ambito dell’inchiesta sui furbetti del ticket all’ospedale San Martino di Genova. Lo conferma l’Uil Pa polizia penitenziaria. “I due poliziotti – afferma Fabio Pagani, segretario regionale della Uil Pa Polizia Penitenziaria – nel corso del loro servizio, nel 2015, sono stati aggrediti da un detenuto sieropositivo, che dopo essersi tagliato aveva raccolto una tanica di sangue scaraventandolo contro gli agenti”.

I due poliziotti vennero trasportati in ospedale per gli accertamenti.

Oggi la procura contesta ai due i reati di falsita’ ideologica, truffa a ente pubblico, accesso abusivo a un sistema informatico e concorso con il medico per non aver pagato il ticket di euro 50 circa. “Siamo convinti che verra’ fatta immediata chiarezza sul comportamento dei due agenti di Marassi”, conclude Pagani.