Forza Italia, Toti: “Non ho mai messo in discussione Berlusconi” - Genova 24
Nervosismo

Forza Italia, Toti: “Non ho mai messo in discussione Berlusconi”

Berlusconi aveva criticato il governatore ligure che ha rinunciato alla convention romana del partito

toti

Genova. “Il presidente Berlusconi sara’ stato un po’ nervoso ma l’unico che non deve essere innervosito è proprio lui, che nessuno ha mai messo in discussione”. A dirlo il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti dopo che, nel nel congresso di Roma, il presidente Silvio Berlusconi aveva pubblicamente attaccato il governatore Toti dicendo di aver “finito la pazienza”. Per Toti: “Chi critica e chi chiede qualcosa suscita sempre un po’ di malumore, ma serve un percorso di confronto e di democrazia. Se questo infastidisce e innervosisce qualcuno, mi dispiace”.

Secondo il governatore, infatti, si dovrebbero innervosire: “i tanti che da troppo tempo applaudono senza chiedersi che cosa applaudono, perché applaudono e soprattutto per quanto tempo potranno farlo ancora prima che gli elettori li mandino a casa. Anche se faccio perdere la pazienza a qualcuno e il ruolo di guastafeste non mi piace, ritengo di essere una delle persone, ahime’ troppo poche, in una classe dirigente un po’ ferma, un po’ pigra, un po’ timorosa, a dire cio’ di cui tutti i cittadini per strada si rendono conto benissimo”. Toti ha ricordato che Forza Italia e prima ancora il Pdl o, comunque, l’ala moderata della coalizione di centrodestra e’ quella in maggiore sofferenza.

“Gli elettori fuggiti sono tanti, le liste civiche si moltiplicano ovunque, e questo e’ un bene perche’ sono vicine ai territori ma anche un male perche’ e’ una frammentazione continua del nostro mondo. Per rimettere tutti insieme non basta una parola d’ordine o una manifestazione: serve duro lavoro, mettersi in discussione, aprirsi a nuove idee, contarsi per sapere quali sono le idee che piacciono di piu’ ai nostri elettori”.