Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fincantieri, ribaltamento frena ancora. I sindacati: “Politica decida, e lo faccia in fretta”

I rappresentanti dei lavoratori chiedono basta rinvii

Genova. Dopo le ultime notizie di questi giorni, Cgil Cisl Uil di Genova si dicono “fortemente preoccupate dalle notizie di stampa che riportano dell’ennesima frenata alla realizzazione del progetto del ribaltamento a mare per Fincantieri”.

La dichiarazione unitaria arriva con un comunicato stampa congiunto: “Purtroppo è un film già visto che ciclicamente si ripete e che rischia di avere conseguenze drammatiche. Il ribaltamento a mare infatti non è un problema dei lavoratori di Fincantieri o della proprietà, è un tema che riguarda Genova e l’interesse nazionale nella costruzione di grandi navi da crociera. Senza il ribaltamento a mare il cantiere di Sestri non potrà ricevere le future commesse per le nuove navi richieste dal mercato e ciò metterà fortemente a rischio lavoro e occupazione”.

“Istituzioni e politica hanno l’obbligo di amministrare la città con politiche che devono trovare la corretta sintesi fra sostenibilità e sviluppo – scrivono – per tutelare e far crescere tutte le realtà industriali e produttive del territorio, solo così si può garantire un futuro alla città.
Per questo motivo Cgil Cisl Uil chiedono proprio a questi soggetti di svolgere il proprio ruolo, assumendosi le loro responsabilità e decidendo in fretta”.