Con Andrea e Julio anche Genova al Mongol Rally, sfida benefica da Zurigo a Ulan Bator - Genova 24
Hai fatto il pieno?

Con Andrea e Julio anche Genova al Mongol Rally, sfida benefica da Zurigo a Ulan Bator

Un'incredibile avventura che li porterà a guidare una Fiat Uno del 1993 per oltre 12,000 km tra Europa ed Asia

Generica

Genova. Andrea e Julio, un genovese di 28 anni e un argentino di 36, un ingegnere e un dirigente d’azienda, ma soprattutto amici per la pelle, si sono registrati per il “Mongol Rally 2019”. Un’incredibile avventura che li porterà a guidare una Fiat Uno del 1993 per oltre 12,000 km tra Europa ed Asia. Partiranno da Zurigo, in Svizzera, e arriveranno ad Ulan Ude in Russia, vicino al lago Baikal. Il tutto finanziato dall’azienda per cui lavorano a Zurigo, la Ti&m, che concederà loro anche un mese di ferie non pagate grazie al modello del “liquid working”.

Questo rally vede ogni anno più di 250 partecipanti ed ha poche regole: l’auto deve essere di massimo 1200cc e vanno raccolti fondi per determinate cause, almeno 1000 sterline da donare. Dalle donazioni 500 sterline andranno donate a Cool Earth, associazione che si occupa di proteggere ed estendere le foreste tropicali in modo da rendere a impatto 0 e combattere il cambiamento climatico. Il resto delle donazioni sarà devoluto a un’associazione no-profit ancora da definire, quindi sono ancora aperte le candidature per ricevere i fondi.

La squadra genovese-argentina si chiamerà “Argonauti in digiUno”, nome con diversi significati. “Il primo dovuto alla saga greca delle Argonautiche, dove un gruppo di eroi salpava a bordo della propria nave “Argo” verso l’Oriente in cerca del Vello d’Oro – spiegano Andrea Magazzini e Julio Naya – il secondo è perchèé anagrammando il nome è possibile ottenere le sillabe ARG, ITA e UNO, rappresentanti le loro nazionalità e la storica auto che guideranno”.

Il terzo è per il “digiUno”, infatti lavorando in un azienda di informatica si occuperanno di digitalizzare l’auto con l’utilizzo di sensori ed IoT. Infine il “digiuno” rappresenta anche la loro avventura, in quanto passeranno in zone desertiche dove le risorse saranno molto limitate.

Se volete seguire le loro avventure è possibile farlo sui loro canali social di Facebook ed Instagram.
FB –> www.facebook.com/argonautidg1
Instagram –> www.instagram.com/argonautidg1

Più informazioni