Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cep, la funicolare di via Montanella perennemente guasta e per tanti anziani fare la spesa diventa un’odissea

Bruzzone (Municipio Ponente): “Segnaliamo il problema da mesi, il quartiere non può continuare ad attendere”

Genova. Il supermercato di via 2 Dicembre ha chiuso lo scorso autunno e una funicolare, quella che va da via Montanella a via Novella al Cap, è di fatto l’unico modo agevole per consentire agli abitanti del quartiere Ca’ Nuova, fra cui molti anziani, di recarsi al supermercato più vicino in via Montanella. Se non fosse che la funicolare in questione, la cui manutenzione spetta ad Arte che gestisce tutto il maxi complesso di case popolari, è perennemente guasta o meglio, funziona per due giorni e poi inesorabilmente si ferma per altri cinque.

Per cercare di risolvere la questione che crea parecchio disagio in un quartiere collinare troppo spesso lasciato a se stesso, il consigliere regionale Gianni Pastorino ha interpellato l’assessore all’edilizia sociale Marco Scajola. “Comprendo bene il disagio che tale disservizio crea all’intera comunità del quartiere Ca’ Nuova” ha spiegato l’assessore nella risposta impegnandosi a “segnalare immediatamente la questione ad Arte perché possa essere fatto l’intervento nel più breve tempo possibile”.

Ad oggi tuttavia, forse complici i ponti festivi, l’intervento auspicato non è arrivato. “Pur apprezzando la disponibilità dell’assessore Scajola – commenta il capogruppo di A Sinistra del municipio Ponente Filippo Bruzzone che ha fatto diversi sopralluoghi per verificare lo stato dell’impianto – stiamo sollevando il problema da mesi. Purtroppo non possiamo più dire alla gente di portare pazienza perché è un collegamento vitale per il quartiere, specie da quando ha chiuso il supermercato in via 2 dicembre. In ogni caso io per primo non mi perdo d’animo e andrò avanti con i cittadini in questa battaglia per un servizio migliore”.