Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arenzano straripante: Imperia travolto e primato rafforzato risultati

Sestri batte Rapallo e scalza i gialloblù dal quinto posto. Chiavari bella, ma fragile. Punita nel finale. Locatelli sotto tono e secondo posto perso

L’Arenzano allunga ulteriormente in classifica e si avvia ad un girone di ritorno che sa tanto di passerella più che di campionato vero e proprio. I biancoverdi in casa contro l’Imperia fanno ciò che vogliono, e giocano una gara sostanzialmente perfetta. Partita chiusa in due periodi con ritmi insostenibili per gli ospiti che a metà gara sono sotto 8-2. Arenzanesi che dilagano nel terzo periodo con un Ghillino ispiratissimo (5 gol per lui alla fine) e ultimo quarto con molta turnazione dei giocatori da parte di De Grado. Vince Arenzano 14-5 e sale a +9 sugli inseguitori.

Seconda in classifica che non è più genovese perché la Locatelli a Vigevano non va oltre un 4-4 un po’ deludente vista anche la posizione di classifica occupata dai lombardi che peraltro vanno in vantaggio 2-0 nel primo quarto salvo venire rimontato dai liguri che rimettono le cose in equilibrio fino al terzo periodo in cui vanno in vantaggio 3-4. Decisiva l’ultima zampata vigevanese che sfrutta la superiorità numerica e impatta il risultato.

Vince il Sestri che supera il Rapallo nello scontro diretto e lo sorpassa anche in classifica salendo così a 15 punti, uno in più dei gialloblù,  conquistandosi il quinto posto solitario. Gara in equilibrio fino alla fine con i sestresi che riescono a piazzare un gol di più nel secondo quarto arrivando all’ultimo periodo sul 4-3. Nell’ultima fase di gara un evidente calo dei ruentini consente ai biancoverdi di trovare un importante parziale di 4-1 che fissa l’8-4 finale in favore dei sestresi.

Prosegue il mesto campionato del Chiavari che manca ancora all’appuntamento con la vittoria e deve lasciare il passo al Lerici che è il nuovo secondo in classifica. Lericini che sono cinici e passano 0-1 nel primo quarto. Nel secondo periodo le squadre si animano e danno vita al più bello dei periodi della gara. Zatti pareggia i conti, ma Gardella riporta in vantaggio i levantini. Ancora Lanzi trova il pareggio e Rossi allunga, ma con un contro-break Chiavari pareggia con Carli mandando le squadre al riposo sul 4-4. Lerici che rimette la testa avanti nel terzo periodo e non la perde più perché nell’ultimo quarto Chiavari evidenzia i suoi limiti, tecnici, esperienziali e fisici e patisce uno 0-3 che consegna i tre punti ai lericini.