Impegno

Ambiente, Pastorino e Battistini presentano mozione per aderire alla campagna #plasticfree

Il consumo di plastica usa e getta è una delle peggiori "abitudini" del nostro sistema economico e di consumo

plastica spiagge

Genova. Ogni minuto nel mondo vengo acquistate 1 milione di bottiglie di plastica; e di queste solo una minima parte viene riciclata. “È venuto il momento di dare un segnale, a meno che non ci si voglia arrendere a un territorio, e a un mare, invasi dai rifiuti”.

A dirlo Gianni Pastorino e Francesco Battistini, i due consiglieri regionali di Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria, che ieri hanno presentato hanno presentato una mozione che prevede che la Regione Liguria aderisca alla campagna #plasticfree, predisponendo tutte le azioni necessarie affinché vengano eliminati gli articoli in plastica monouso.

Il testo della mozione vuole impegnare la giunta anche a predisporre ogni azione necessaria affinché nelle sedi degli uffici delle amministrazioni regionali e degli enti strumentali di competenza, vengano eliminati tutti gli articoli in plastica monouso non compostabile.

Ma non solo: prevedere punti di erogazione libera di acqua filtrata all’interno di tutti gli uffici della Regione e degli enti strumentali; eliminare la plastica monouso dai catering legati agli eventi ed ai convegni organizzati dalla Regione, anche al di fuori dei suoi uffici; promuovere una campagna di informazione e di sensibilizzazione per tutti i dipendenti della Regione Liguria e per tutti gli enti pubblici del territorio regionale.

“Un primo passo, ma crediamo sia necessario iniziare una seria strategia per arrivare a eliminare, o quantomeno a limitare in maniera determinante, l’utilizzo delle materie plastiche nella vita quotidiana della Liguria”, hanno concluso i consiglieri.

leggi anche
spiaggia vernazzola
Ambiente
Da Vernazzola a Capolungo estate senza plastica monouso in spiaggia, in arrivo l’ordinanza
capidoglio spiaggiato plastica inquinamento ambiente
Scempio
Ambiente, il capodoglio “morto di plastica” e il destino del nostro mare. Wwf: “Anche nel pesce che mangiamo”
seabin
Gnam
Marina Genova, arriva “Seabin” un cestino “mangia plastica” per ridurre l’inquinamento del mare
greepeace voltri plastica mare
Allarme
Voltri, Greenpeace pulisce la spiaggia dalla plastica: “Fermiamo l’inquinamento dei nostri mari”