Sanità pubblica

Al Cep 6 mila abitanti e un solo medico di base. Viale: “Presto un secondo medico e un pediatra”

La farmacia di via 2 dicembre diventerà un centro Cup. Bruzzone (Municipio): “Primo passo su cui monitoreremo”

Genova. Un secondo medico di base al Cep, un pediatra che visiti i pazienti più piccoli e la possibilità di prenotare le visite ambulatoriali direttamente alla farmacia di via 2 dicembre. Sono gli impegni che l’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale ha preso per migliorare nel popoloso quartiere del Cep nel ponente genovese.

L’assessore ha risposto a interrogazione del consigliere regionale Gianni Pastorino riconoscendo le particolari difficoltà di un quartiere collinare che ha circa 6 mila abitanti di cui molti anziani. “Al momento al Cep – spiega il consigliere municipale di A sinistra Filippo Bruzzone – c’è un solo medico di base che ha in cura 800 pazienti.

Gli altri devono farsi curare a Pra’ o Voltri. Noi come Municipio abbiamo chiesto la creazione di un vero e proprio presidio medico con almeno due medici di base, un pediatra, un geriatria, un cardiologo e piccolo centro prelievi, ma siamo contenti che ci sia stato almeno un primo impegno su cui monitoreremo”

Più informazioni