Quantcast
Cambio di programma

Waterfront Levante, dopo il dietrofront dei francesi il Comune assegnerà il progetto per lotti

Intanto procede la demolizione dell'ex Nira e la realizzazione del canale navigabile

Generica

Genova. “Ci dispiace che i francesi non siano della partita, ma siamo pronti ad andare avanti dividendo il progetto Waterfront Levante per lotti, abbiamo già preso contatti con le altre società che avevano partecipato alla call”.

Il sindaco di Genova Marco Bucci spiega come l’amministrazione ha intenzione di muoversi dopo che il gruppo francese Em2c specializzato in grandi progetti immobiliari, risultato unico ammesso alla cosiddetta fase 2 della trasformazione dell’area della fiera di Genova, si è tirato indietro considerando l’operazione non sostenibile da un punto di vista economico.

Il Comune, che aveva deciso di assegnare tutta l’area, escluso il padiglione B di Jean Nouvel, a chi avrebbe portato avanti il disegno del Waterfront Levante, donato alla città da Renzo Piano, procederà invece per diversi lotti. I francesi potrebbero quindi tornare in gioco insieme ad altri cinque soggetti tra cui gli olandesi di Oudendal, che peraltro erano ricorsi al Tar contro l’esclusione.

[tag name=”waterfront levante”]

“Nel frattempo – continua il sindaco Marco Bucci – prosegue la demolizione dell’edificio ex Nira ed è in fase di assegnazione la gara per la realizzazione della prima tranche del canale navigabile alla fiera”.

Più informazioni
leggi anche
Palasport progetto restyling
Passaggio
Restyling Palasport, firmato oggi contratto preliminare per la cessione alla Cds Holding