On sale

Vialli sulla Sampdoria, Ferrero: “C’è interesse, ma non ho trattato con nessuno”

Nessuna offerta ufficiale, ma voci insistenti parlano di due fondi, e 100 milioni contro una richiesta di 130. Si può trovare l'accordo

Genova. Ci sarebbe anche il fondo Pamplona Capital al fianco di York Capital nella trattativa per l’acquisto della Sampdoria, una sinergia per arrivare in tempi brevi alla definizione dell’affare. L’inserimento di Pamplona Capital si affaccia in una giornata in cui il presidente blucerchiato Massimo Ferrero prima e dopo il cda del club già programmato da settimane per l’approvazione del bilancio ha ammesso l’esistenza di un interessamento (“Sono molto orgoglioso che la Samp sia ambita da gruppi industriali e da grossi imprenditori internazionali – ha detto -, vuol dire che ho lavorato molto bene”), spiegando poi che “non vendo a un fondo, devo sapere chi la compra” e prima di congedarsi dai giornalisti che aspettano sotto la sede del club blucerchiati dove è in programma il cda del club manda un messaggio chiaro: “Io non ho trattato con nessuno. Perché Vialli non smentisce? Se qualcuno vuole fare un’offerta va da Mediobanca che è l’advisor e offre denaro ma io voglio sapere chi è”.

La situazione resta fluida con i compratori – York Capital, Pamplona Capital più altri due soggetti – che avrebbero messo sul tavolo 100 milioni contro i 130 richiesti (il ‘numeretto’, come lo chiama Ferrero). Le parti non sono lontane con Gianluca Vialli, presidente designato in caso di passaggio di proprietà che aspetta solo un segnale per volare da Londra a Genova.

Dunque, nonostante le smentite ufficiali si avvicina la fumata bianca di un’operazione che vedrebbe in prima fila Jamie Dinan e Alex Knaster, fondatori rispettivamente di York e Pamplona Capital con la regia di Fausto Zanetton, ideatore con Vialli della piattaforma di crowfunding ‘Tifosy’. Nella corsa ci sarebbero anche gli inglesi di Ufp Aquilor Capital ma in posizione defilata. Sono ore febbrili vissute anche a colpi di tweet: da quello notturno dell’ex presidente Enrico Mantovani che scriveva la data di oggi facendo moltiplicare i rumors in città quasi fosse il segnale di un annuncio ufficiale alla citazione di una celebre canzone di Vasco da parte di Ferrero: “Sono ancora qua… Chiedetelo a Mantovani perché fa i tweet, io non ho Twitter – ha concluso il presidente – io la mattina mi alzo e vado a lavorare”. Risposta social di Mantovani: “Io preferisco ‘Vado al massimo’. E voglio proprio vedere come va a finire”.

Più informazioni