Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Un punto d’oro per un Genoa in 10: il Napoli fermato in Liguria

Un pareggio difficile ma importante, che tiene alta la classifica dei rossoblù di Sabatini. E ora il Genoa si concentra su Viareggio.

Genova. Pareggio contro il Napoli per la formazione rossoblù nel campionato Primavera 1. Il Genoa di Sabatini conquista un punto a un Napoli che le ha provate tutte e prosegue il periodo positivo.

I rossoblù in campo con Russo, Candela, Piccardo, Raggio, Zanoli, Sturaro, Karic, Rovella, Bianchi, Cleonise, Szabo. Quasi l’intera gara per Sturaro, che viaggia verso il completo recupero.

La gara si era messa bene per i partenopei. Dopo otto minuti, infatti, il Genoa rimane in 10, a causa del l’espulsione di Zanoli. La trattenuta e il fallo su Sgarbi, evidentemente lanciato verso una chiara occasione da gol, costa il rosso al difensore rossoblù.

Gli azzurri dovrebbero ora iniziare un dominio incontrastato, ma al 17′ è il Genoa a farsi vedere in avanti per primo. Addirittura al 22′ passa il vantaggio: merito di Karic, che coglie una ribattuta del portiere del Napoli per insaccare un vantaggio preziosissimo. Da Cunha addirittura raddoppia dopo pochi minuti, ma l’arbitro fischia un fallo sull’estremo difensore partenopeo e non se ne fa nulla.

Il pareggio arriva al 38′. Manzi è bravo a sfruttare un cross dei suoi e a colpire in mezza rovesciata. Russo non può nulla e si va al riposo in parità.

Grande equilibrio nella seconda frazione. Nonostante l’uomo in meno il Genoa non soffre troppo e, anzi, si fa vicino al gol in un paio di occasioni. A metà tempo Adamoli calcia a pochi centimetri dal palo, ma la gara non si sblocca. Importante il ruolo di Sturaro, sia in fase di costruzione di gioco, sia nell’interazione dell’azione partenopea.

Il campionato Primavera va ora in pausa: spazio alla Viareggio cup. Da lunedì 11 le formazioni giovanili si affronteranno nel celebre torneo internazionale, che da quest’anno parla un po’ più in rossoblù: al miglior difensore, infatti, sarà riconosciuto il premio Signorini, in memoria del capitano del Genoa scomparso a causa della Sla. Debutto a Begato contro il Dukla Praga, quindi Livorno e Atlantide Junior.